• A A A
  • PrintFriendly and PDF

    Personale della Guardia Costiera dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Barletta e dell’Ufficio Locale Marittimo di Trani ha compiuto un’operazione che ha portato alla denuncia di una persona ed al sequestro di oltre 10 chili di datteri di mare, ricci e taratufi/tartufi-uova spugne di mare nonché un martello di grosse dimensioni e una pinza nei pressi del Lido ANMI sul lungomare di Colonna.

    Dopo una segnalazione telefonica al numero blu 1530 fatta da uno dei tanti bagnanti che affollano la spiaggia in questi giorni i militari della Guardia Costiera hanno infatti notato un sub immerso e che sul fondo, visibile, aveva un retino all’interno del quale c’erano oltre 10 chili di datteri di mare oltre che ricci e taratufi.

    Tutti i datteri, anche questa volta dalle dimensioni notevoli, sono stati posti sotto sequestro e la persona è stata segnalata alla dott.ssa Mirella CONTICELLI, Sostituto Procuratore di Turno, oltre che per la detenzione e pesca dei datteri, per il danno ambientale prodotto e per il deturpamento di bellezze naturali, nonché per furto di patrimonio indisponibile dello Stato ed inosservanza dei provvedimenti dell’autorità.

    Giuseppe Stola, Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Barletta

  • A A A
  • PrintFriendly and PDF

    Comments are closed.