• A A A
  • PrintFriendly and PDF

    Si è impossessato di una borsa lasciata incustodita in macchina, ma scoperto è finito in manette. Dovrà difendersi dall’accusa di furto aggravato, un 32enne incensurato di Corato, arrestato ieri sera in quel centro dai Carabinieri della locale Stazione. Attivata da una telefonata giunta al “112”, una “gazzella” dell’Arma si portava prontamente in via Montevideo per un furto in atto. Qui gli operanti hanno bloccato il malfattore che, dopo il furto di un borsa da un’autovettura lì parcheggiata da una donna, era stato inseguito e raggiunto da alcuni familiari della vittima e passanti tra i quali un militare dell’Esercito. Tratto in arresto il 32enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, è stato associato presso la locale casa circondariale mentre la refurtiva, pari a 100 euro in contanti ed effetti personali, è stata restituita all’avente diritto.

    Comando Provinciale Carabinieri Bari – Sala Stampa

  • A A A
  • PrintFriendly and PDF

    Comments are closed.