• A A A
  • Print Friendly

    Aggiunto da Redazione il 2012-03-21

    Si celebrerà il 1° aprile 2012, in pomeridiana, la IXa edizione della “Passione Vivente” su più scenari che coinvolgerà oltre duecento figuranti in abiti tipici dell’epoca accuratamente riprodotti. La “Passione Vivente” di Canosa di Puglia (BT), è di sicuro tra gli eventi più importanti e rappresentativi della città d’arte e di cultura, che ogni anno richiama migliaia di spettatori provenienti anche dalle regioni limitrofe. Nel corso degli anni, la manifestazione organizzata dall’Associazione Culturale “La Passione Vivente Canosa” ha saputo coniugare tradizione e modernità, esperienza scenografica ed originalità artistica nel rigoroso rispetto della verità storica-religiosa, interagendo tra linguaggio e gestualità di popolani, guardie romane, apostoli, sommi sacerdoti, centurioni a cavallo, in location naturali dalle mille sfaccettature. I testi della “Passione Vivente” sono ripresi dai tre Vangeli sinottici della Chiesa Cattolica e, per alcuni brani particolarmente significativi, dal Vangelo di Giovanni. La Passione Vivente si svilupperà nel centro storico di Canosa di Puglia(BT) in P.zza V. Veneto, nelle immediate adiacenze della Cattedrale S. Sabino, e su un percorso cittadino di due km circa per la “Via Crucis” (Via Kennedy, Via Corsica, Via Balilla) e poi sul colle arido e brullo, in via Balilla, per la “Crocifissione” e la “Resurrezione”. L’organizzazione curata nei dettagli dall’Associazione Culturale “La Passione Vivente Canosa”, gode del patrocinio della Regione Puglia, della Provincia Barletta Andria Trani, del Comune di Canosa di Puglia(BT). Tra i partner e collaboratori: l’Agenzia Puglia Imperiale per il Turismo, la Fondazione Archeologica Canosina, la Coop. Dromos per le visite guidate nei siti archeologici, le Comunità parrocchiali, volontari della protezione civile, l’Associazione “I Cavalieri di Boemondo”, il Comitato Presepe Vivente e lo staff di Team Eventi33 per la promozione e la valorizzazione dell’evento in programma nella domenica delle palme. La manifestazione inserita nel programma della Settimana della Cultura, ha riscosso nelle precedenti edizioni un indiscutibile successo di consensi e di pubblico, rapito dalle suggestive scenografie nonché dai costumi che in un tutt’uno rievocano la Passione di Gesù Cristo, nell’incanto di atmosfere religiose e artistiche, affondando le radici in epoche molto antiche e coinvolgenti. La folla è incuriosita al passaggio del corteo composto da “attori”, tutti dilettanti che partecipano da volontari a questa rappresentazione scenica, il valore aggiunto al ricco patrimonio di fede e arte della comunità canosina.

    Associazione Passione Vivente

    Print Friendly