• A A A
  • Print Friendly

    Aggiunto da Redazione il 2012-04-20

     Lo scorso 15 aprile i Carabinieri della Compagnia di Andria, nel corso di un blitz effettuato in una masseria in contrada Castel del Monte arrestarono in flagranza di reato un 29enne del luogo con le accuse di ricettazione, riciclaggio, possesso di attrezzi da scasso e di apparecchi ricetrasmittenti sintonizzati sulle frequenze delle Forze di Polizia. Il complice, riconosciuto dagli operanti, riuscì a dileguarsi per le campagne circostanti. Questa mattina gli stessi militari lo hanno arrestato con le stesse accuse. Si tratta di un 40enne, già noto alle Forze di Polizia, arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Trani su richiesta della locale Procura della Repubblica. I militari nel corso della perquisizione effettuata all’interno della struttura trovarono un Audi S3 risultata rubata a febbraio dello scorso anno a Barletta ed avente i numeri della targa anteriore e posteriore contraffatti.

    All’interno del mezzo gli operanti rinvennero, sottoponendoli a sequestro, tre apparati ricetrasmittenti, un apparecchio elettronico e varie centraline utili a decodificare i codici di avviamento di auto oltre a diversi arnesi da scasso. Tratto in arresto il 40enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, è stato associato presso la locale casa circondariale.

    Fonte del comunicato originale: Comando Provinciale Carabinieri Bari – Sala Stampa

    Print Friendly