• A A A
  • PrintFriendly and PDF

    È accaduto ieri sera in Piazza Cesare Battisti, dove i Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Bari hanno arrestato il 25enne di origini Tunisine Chergui Amine, noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di tentato omicidio. In particolare, una telefonata giunta al 112 ha fatto intervenire una “gazzella” dei Carabinieri per una presunta rissa. Giunti sul posto i militari hanno invece accertato che si trattava di una violenta aggressione per futili motivi. Il 19enne, soccorso dal personale del “118”, è stato trasportato presso il Policlinico di Bari, dove gli sono stati applicati 30 punti di sutura con 15 giorni di prognosi. Il 25enne che aveva colpito alla gola il 19enne con una bottiglia di vetro rotta è stato rintracciato e bloccato subito dopo nelle vicinanze. L’aggressore, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato ristretto presso la sua abitazione ai domiciliari.

    Comando Provinciale Carabinieri Bari – Sala Stampa

  • A A A
  • PrintFriendly and PDF

    Comments are closed.