Andria: legano un uomo ad un albero, violenza inaccettabile

Un  dramma purtroppo sottovalutato quello della violenza su persone deboli.  Non potendo difendersi, sono  abbandonati a se stessi, e questo porta spesso a subire abusi da terze persone che non hanno il senso del rispetto verso gli esseri umani. Ad Andria, alcuni ignoti, si sono permessi di prendersi gioco di un uomo, di legarlo ad un albero con del nastro adesivo, fotografarlo e diffondere la foto su internet.  E’ possibile tutto ciò? Possibile che nessuno abbia visto l’atto che si stava consumando?

In una società dove può consumarsi una tragedia come questa, ma che società è? Come è possibile che ci sia gente capace di commettere certe azioni?  E soprattutto, che educazione hanno avuto? C’è veramente da preoccuparsi per l’esistenza di individui del genere, dotati di un cervello vuoto e meschino, pericolosi per la società.  E’ necessario prevenire e segnalare alle Forze di Polizia, ogni tipo di violenza superando l’omertà e la paura nel denunciare tali reati, dando il nostro contributo per sconfiggere tale scempio.