Rifiuti Zero, Trevisi illustra a Bisceglie la proposta regionale pugliese del M5S – VIDEO – “i cittadini che non inquinano devono pagare pochissimo”

5-stelle-bisceglie-antonio-trevisi--620x333
Una proposta innovativa, per chiudere la disastrosa gestione del ciclo dei rifiuti e far spendere meno soldi ai cittadini. E’ di questo che si è parlato durante la serata promossa dai Cittadini a 5 Stelle in MoVimento a Bisceglie in merito alla Legge Rifiuti Zero. Separazione alla fonte, raccolta porta a porta, compostaggio, riciclaggio, recupero ed azzeramento del rifiuto sono solo alcuni dei punti della proposta di legge regionale, illustrata nel corso della serata
dal consigliere regionale Antonio Trevisi, primo firmatario di questa proposta di Legge Regionale del M5S Puglia, che mira ad una strategia di economia circolare. Il raggiungimento degli obiettivi di prevenzione e recupero di materia consentirà di ridurre progressivamente il quantitativo di rifiuto urbano non inviato a riciclaggio e, una volta a regime, permetterà di superare il sistema della Ecotassa e di ridurre progressivamente il conferimento inquinante in discarica, evitando quindi anche l’incenerimento.

Non è un caso che a Bisceglie sia in atto una raccolta firme, che conta già centinaia di firmatari, per portare in Consiglio Comunale la discussione sulla Tariffa Puntuale, “l’unica tariffa che riduce i costi dei rifiuti perché calcolata in base alla quantità di rifiuti prodotti” fanno sapere gli attivisti biscegliesi, che, oltre sullo storico meetup (www.meetup.com/cittadini-5-stelle-MoVimento-Bisceglie), diffondono le loro iniziative anche sul gruppo Facebook “Cittadini a 5 Stelle in MoVimento a Bisceglie” (https://www.facebook.com/groups/227394350733038/). VIDEO:

Se vuoi mantenerti aggiornato, puoi cliccare “MI PIACE” sulla Pagina di Video Barletta-Andria-Trani: