Pesca in Puglia: fermo biologico per circa due mesi

fermo_pescaDal 16 agosto e sino al 18 ottobre, è in vigore su  tutto l’Adriatico il fermo pesca o “fermo biologico”, che obbliga i pescatori fermarsi per un certo periodo in modo consentire il ripopolamento ittico, questo obbligo è stato voluto dall’Unione Europea da ormai ben trent’anni.

“Il blocco delle attività in Adriatico – spiega la Coldiretti – terminerà il 5 settembre nel tratto da Trieste a Rimini e il 26 settembre nel tratto da Pesaro a Bari mentre dal 17 settembre al 16 ottobre si fermeranno i pescherecci di Brindisi, Ionio e Tirreno. In un Paese come l’Italia che importa più di 2 pesci su 3 precisa Impresapesca Coldirettinei territori interessati dal fermo biologico aumenta il rischio di ritrovarsi nel piatto prodotto straniero o congelato”.