Ancora incendi nel territorio andriese, la pesante accusa di Martiradonna: “qualcuno non merita di fare il controllore” – VIDEO

incendio posta milellaContinuano gli incendi ad opera di piromani nel territorio andriese. L’ennesima denuncia di Francesco Martiradonna Presidente Provinciale & Responsabile del Nucleo delle GPGV IVEA. L’altro ieri, in contrada posta Milella, il solito ignoto ha appiccato tutto quello che i volontari Federiciani avevano salvato circa 20 giorni fa. “Quando siamo arrivati mercoledì sera tardidichiara Martiradonna oramai non c’era più niente da salvare tutto  era stato arso”. VIDEO con le immagini:


Martiradonna con l’altro volontario Nicola Liddo
avevano incontrato il titolare della masseria, esternando che  sul fondo della masseria avevano notato delle precese dove non era stato appiccato del fuoco , ma certamente il solito ignoto metterà fuoco.
Il  titolare del fondo asserì di non essere a conoscenza degli incendi sviluppatosi nel mese di luglio, anzi, sostenendo che il fondo dove si trovava la sua masseria era ancora intatto.
Martiradonna ha quindi portato a conoscenza del titolare della masseria dell’incendio  ai due fondi, quello di San Marzano, Posta di Mezzo e poi Posta Milella riferendo che l’ignoto piromane sarebbe ritornato per incendiare dove ha effettuato le precese, come infatti è avvenuto.

incendio tutto bruciatoE come al solito i volontari Federiciani sono intervenuti per spegnere quello che rimaneva impedendo di far scendere l’incendio verso la Masseria di Posta Milella e i tendoni di uva da tavola.

“Ancora una volta, la legge viene beffeggiata dai malavitosi ambientali – dichiara Martiradonnache vengono coperti da personaggi che non meriterebbero di coprire il ruolo di controllori. Ma quello che è peggio è il danno all’ambiente che diventa ogni giorno incalcolabile – conclude Martiradonna.