Carabinieri in abiti civili nel centro di Andria, arrestato 19enne per spaccio di cocaina

Piazza-Sorelle-Agazzi-AndriaContinua con solerte impegno l’attività di contrasto dei Carabinieri della Compagnia di Andria al micro spaccio di sostanze stupefacenti, soprattutto nel centro della città, e principalmente nei luoghi di maggiore aggregazione giovanile.

A finire nella rete dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, questa volta, è stato un giovane andriese 19enne, B.M., già noto per piccoli precedenti alle Forze dell’ordine, trovato in possesso di ben 9 dosi di cocaina. Determinanti sono state le diverse segnalazioni, pervenute al “Pronto Intervento 112”, da parte di cittadini che hanno segnalato movimenti sospetti compiuti dal giovane con altri coetanei.

I Carabinieri ad Andria durante un controllo
I Carabinieri ad Andria durante un controllo

I militari, appresa la circostanza d’interesse operativo, non hanno perso tempo ed hanno predisposto un oculato servizio in abiti civili nei pressi di Piazza Sorelle Agazzi e, dopo poco, in effetti notano i “ripetuti” movimenti del giovane, intento ad interloquire con numerose macchine di passaggio. Quindi, dopo l’ennesima contrattazione con un automobilista in sosta, finalizzata evidentemente alla cessione di droga, è scattato l’intervento. L’automobilista è riuscito a dileguarsi per le vie limitrofe, mentre il giovanissimo spacciatore è stato prontamente bloccato e trovato, appunto, in possesso di 9 dosi di cocaina, per un peso complessivo di grammi 3, nonché denaro ritenuto il provento dell’attività di spaccio.

Estesa la perquisizione presso il domicilio di B.M., i Carabinieri sono riusciti ad rinvenire ulteriore somma contante di 340,00, ritenuta il provento dell’illecita attività, che è stata sottoposta a sequestro.

Il pusher, arrestato per spaccio e detenzione di sostanza stupefacente, su disposizione dell’A.G. è stato tradotto agli arresti domiciliari in attesa delle determinazioni dell’A.G.. (Fonte: Comando Provinciale Carabinieri Bari – Sala Stampa).