Il 10 settembre ad Andria Cena in Bianco in Piazza Catuma. Sarà obbligatorio sparecchiare e non lasciare rifiuti sparsi

cena-in-bianco-Si terrà sabato 10 settembre la seconda edizione, ad Andria, della “Cena in Bianco”, già rimandata a causa della coincidenza con la partita dei Mondiali di Calcio prima e in rispetto nei confronti della tragedia ferroviaria, poi.

Sabato 10 settembre, a partire dalle 20.30, l’organizzazione tenterà di portare un po’ di buonumore, a seguito dei tristi fatti di cronaca, anche nazionale, che purtroppo hanno preso il sopravvento nell’ultimo periodo. Un modo per esorcizzare i cattivi pensieri e provare a riprendere la vita di sempre, strizzando l’occhio alle cose belle della vita: la convivialità a tavola, ad esempio.

La Moovie Studios di Sabino Matera, con il patrocinio del Comune di Andria e della provincia Bat, renderà omaggio alle tavolate della tradizione popolare, quelle che si realizzavano in occasione dei festeggiamenti in onore dei santi patroni, apparecchiate con cura ed eleganza, con il rigore e, allo stesso tempo, il candore che solo il colore bianco sa donare.

L’edizione, che si appresta a bissare il successo dello scorso anno, sarà presentata da Sabino Matera e da Francesca Rodolfo; la parte musicale sarà affidata alla Controrchestra. Il dj set anni 80 e 90 sarà affidato invece a Lorenzo Petruzzelli.

Per aderire all’evento basta scrivere una mail a cenainbiancoandria@gmail.com oppure chiamare il numero 330702430. Iscrivendovi, sarete costantemente aggiornati sulle varie fasi organizzative.

Condizione indispensabile richiesta la sera dell’evento è quella di essere vestiti di bianco dalla testa ai piedi.

Tavoli e sedie saranno messi a disposizione dall’organizzazione, e saranno allestiti in piazza in base alle richieste dei partecipanti che dovranno provvedere a portare cibo, bevande e suppellettili vari che andranno ad abbellire e rendere unica la tavolata.

A fine evento, sarà obbligatorio sparecchiare e non lasciare rifiuti sparsi. Il successo della serata è nelle mani di coloro che vi parteciperanno.