Taekwondo: partiti ad Andria presso il Palasport i Campionati Mondiali

taekwondoIeri, 7 settembre, la cerimonia d’inaugurazione con i duemila protagonisti giunti da tutto il pianeta. Sessanta nazioni e tutti i continenti rappresentati da circa ottocento atleti. Oltre duemila i protagonisti attesi, compresi anche arbitri, dirigenti federali, tecnici ed addetti ai lavori. Sono i sontuosi numeri che caratterizzeranno i campionati mondiali junior (dodicesima edizione) e veteran (settimo atto) di taekwondo Itf, in programma sino al termine della settimana ad Andria ed organizzati dalla Fitsport Italia. Ieri 7 settembre, all’interno di un Palasport di corso Germania ricco di storie, tradizioni e colori, si è svolta la cerimonia inaugurale che ha aperto ufficialmente la rassegna iridata.
“È difficile – ha ammesso Ruggiero Lanotte, presidente della Fitsport Italiaraccontare le emozioni che abbiamo provato durante questa meravigliosa serata. Posso solo dire che siamo orgogliosi di aver portato nel nostro territorio un campionato mondiale con questi soddisfacenti numeri. Voglio condividere questa gioia con chi ci ha permesso di realizzare il nostro piccolo grande sogno. E ora godiamoci lo spettacolo delle gare. Vale la pena davvero essere presente per ammirare le imprese dei protagonisti”.

taekwondo1Alla cerimonia di apertura hanno preso parte i più importanti rappresentanti della federazione mondiale di taekwondo Itf, compreso il presidente coreano Ri Yong Son. Presente anche il sindaco Nicola Giorgino.
“Poter riunire atleti di sessanta diversi paesi nel nostro palazzetto dello sport – ha ammesso il primo cittadino di Andria è stata un’emozione incredibile. È stato un bellissimo tripudio di colori che resterà nella storia sportiva della nostra città. È la dimostrazione che Andria sa fare cose egregie quando si tratta di organizzare eventi di caratura internazionale: è successo l’anno scorso con gli europei, succederà anche quest’anno con il mondiale. E poi è importante sottolineare il notevole impatto che questo evento avrà dal punto di vista turistico sul territorio, visto che tutte le strutture alberghiere della zona sono praticamente sold-out”.

spettDopo la sfilata di tutte le nazioni partecipanti, spazio allo spettacolo legato alle tradizioni pugliesi. Sul palco si sono alternati il gruppo musicale Fieramosca che ha proposto la pizzica salentina, un gruppo di sbandieratori e giocolieri ed infine la musica d’autore con la Chop Chop Band. “Un spettacolo del genere – ha ammesso Isidoro Alvisi, delegato Coni Bat – fa bene a tutto il movimento sportivo della sesta provincia. Complimenti agli organizzatori e un grazie speciale a chi ha lavorato con impegno ed abnegazione per portare questo mondiale ad Andria”.

pubblicoQuesta mattina, alle 9, cominciano anche le prime competizioni della rassegna iridata, che metterà in palio titoli e medaglie sia individuali che a squadre nelle diverse categorie di peso. Previste due sessioni di gare sino a domenica: mattutina dalle 9 alle 13, pomeridiana dalle 15 alle 20. Sono ventitré, intanto, gli azzurri selezionati dal commissario tecnico Giuseppe Lanotte per la kermesse iridata. “Ci sono molti esordienti nella nostra nazionale – ha ammesso il maestro degli azzurri – ma tutti si sono preparati molto bene e hanno una gran voglia di ben figurare. La concorrenza, inutile nasconderlo, è agguerrita, ma sono convinto che ci toglieremo le nostre belle soddisfazioni anche dal punto di vista agonistico”. L’ingresso al Palasport di Andria sarà libero.