Bomba d’acqua e potenti fulmini si scatenano sulla città di Andria

L’allerta di criticità arancione della Protezione Civile era proseguito sino ad oggi e di fatto non è stato smentito: se a Margherita nelle precedenti ore alcuni cittadini hanno attraversato il corso cittadino persino in canoa, in altre località come Bari, Ostuni e in Provincia di Foggia, gli allagamenti sono stati frequenti, comportando persino un morto in Provincia di Foggia ed il crollo di un grosso muro in Provincia di Brindisi.

Tra queste terre, vi è anche la Provincia BAT e ad Andria potenti fulmini si sono abbattuto nuovamente anche nella serata di domenica, con un violento acquazzone che ha scaricato in pochi minuti tantissima acqua, allagando ancora una volta le vie cittadine. Anche se non si registrano danni, ma comunque non pochi disagi. Verso le 21 la situazione è già tornata sotto controllo. Secondo le previsioni a partire da domani dovrebbe cominciare un lento ma significativo processo di miglioramento.