Ad Andria il settembre pedagogico, ecco il programma

settembre-pedagocio-andria-2016jpgIl 22 e il 23 settembre 2016, per il tredicesimo anno consecutivo, l’Amministrazione Comunale di Andria – da sempre sensibile al discorso educativo – rende possibile il realizzarsi del Settembre Pedagogico. La Rete di Scuole CISA alla quale fanno capo molte istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado del territorio andriese affianca il Comune nell’organizzazione dell’evento che chiama a raccolta l’intera cittadinanza: studenti, genitori, docenti, dirigenti scolastici, associazioni culturali, enti locali, terzo settore. Il titolo dell’evento è’: “LA SCUOLA CHE CAMBIA”. La sede è l’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Lotti” sito ad Andria in via Cinzio Violante , n. 1
Il programma delle attività è il seguente:

22 settembre 2016
ore 17.00 saluti delle Autorità (Sindaco, Assessore all’Istruzione)
Moderatore: Martinelli Celestina, Presidente della Rete di Scuola CISA.
ore 17.30 prof. Alberto De Panfilis, esperto in metadidattica e interventi di formazione sul tema “Le strategie per la gestione della classe”;
ore 19.30 dibattito
ore 20.00 conclusioni

23 settembre 2016
ore 17.30 prof.ssa Lucrezia Stellacci, già Capo Dipartimento MIUR, Componente del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione sul tema “La professione docente nella scuola che cambia”
Moderatore: Martinelli Celestina, Presidente della Rete di Scuola CISA.
ore 19.30 dibattito
ore 20.00 conclusioni.
Le adesioni degli interessati vanno inviate all’indirizzo di posta elettronica: andriacisa@libero.it

Il titolo dell’evento – spiega il Dirigente Scolastico Celestina Martinelli, Coordinatore della Rete di Scuole CISA – si riferisce non solo alle profonde trasformazioni che il mondo della scuola sta vivendo nell’attuale congiuntura, ma anche a soprattutto alla scuola che “cambia” nel senso che incide sulla persona dell’alunno, lo forma e lo trasforma positivamente. Per questo motivo abbiamo invitato due relatori di sicuro successo che affronteranno l’argomento cruciale della didattica e della professionalità docente.