Registro tumori: nella BAT alta incidenza di cancro al fegato. Dati allarmanti a Taranto per morti infantili – VIDEO

Nel tarantino i tumori infantili sono cresciuti del 30% rispetto alla media italiana, mentre nella Bat l’incidenza del tumore al fegato arriva al 33% contro il 20% del trend nazionale. Sono alcuni dei dati del Registro Tumori 2015 diffusi durante la Fiera del Levante di Bari, come riporta questo servizio televisivo.  (Fonte VIDEO: Canale Youtube di Tele Sveva):

Nel frattempo, per quanto riguarda Taranto, la Regione Puglia rende noto che i decreti legge, ben dieci, che consentono alla fabbrica sequestrata di continuare a uccidere rendono inefficace il sequestro da parte della magistratura che procede per il reato di avvelenamento di sostanze alimentari, reato doloso gravissimo come quello di strage e quindi di competenza della Corte d’Assise di Taranto.

La Puglia così è gravata non solo dai lutti (e basterebbe), ma anche dai costi supplementari delle cure e dal disagio ulteriore di chi deve – per salvarsi dall’inquinamento e dalle malattie mortali da questo procurate – andare fuori regione per curare molto spesso i propri bambini. Se a Taranto la causa dell’aumento dei tumori è oramai nota e si parla anche di inquinamento degli alimenti, risulta istintivo chiedersi invece da cosa sarebbe dipeso l’aumento di cancro ai polmoni ed al fegato nella Provincia di Barletta – Andria – Trani.