Riconvertire si può: in Puglia esperienze internazionali per restituire la salute sottratta dall’industria inquinante – VIDEO

riconvertire-si-puo-incontro-a-bari“Riconvertire si può”, un convegno per raccontare le esperienze europee di riconversione nelle aree industriali in crisi che siano prese come esempio per questioni pugliesi, in primis Taranto, ma non solo. Nel corso dell’evento, promosso dai consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle e svoltosi domenica 18 settembre 2016 presso il padiglione 129 di IMPACT HUB BARI della Fiera del Levante, sono intervenuti tre ospiti internazionali: Asier Abaunza (Assessore all’Urbanistica di Bilbao, Spagna), Mr. Gregor Boldt, della WMR GmbH tedesca e Maciej Filipowicz, del Lodz Architectural Bureau. VIDEO:

L’obiettivo è quello di passare ai fatti con esempi concreti, per restituire anche alla Puglia la giusta riconversione, da industrie non più sostenibili e fortemente inquinanti alla promozione del territorio e dell’ambiente, anche come forma di sviluppo e turismo sostenibile. All’incontro ha partecipato anche il Vice-Presidente della Camera Luigi Di Maio, mentre nella parte pomeridiana sono intervenuti alcuni presenti che hanno raccontato la loro esperienza e la loro prospettiva circa la questione pugliese. In questo video sono riportati i due interventi degli ospiti internazionali e l’intervento di un rappresentante del Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti Taranto, nello stesso giorno dell’ennesima morte per lavoro in acciaieria. “Le nostre famiglie subiscono l’inquinamento prodotto dal nostro lavoro, un ricatto” – riecheggiano le parole nella sala, parole che ancor di più dovrebbero convincere le istituzioni a prendere esempio da chi, a livello internazionale, il proprio territorio lo ha rivalutato escludendo l’inquinamento ambientale, con ampi risvolti.