Doppio Calabrese e la Florigel Andria agguanta il pari con la Diaz – VIDEO

florigel-andriaDopo soli tre giorni dall’amara sconfitta sul campo del Nettuno Bisceglie, la Florigel Futsal Andria conquista il suo primo punto in campionato nel turno infrasettimanale del Palasport contro la Diaz Bisceglie. Termina 3-3 la sfida tra la formazione di mister Bizzoca e i biancorossi, per l’occasione in maglia verde, di Maurizio Di Pinto, dopo una gara rocambolesca che ha visto gli azzurri sotto di due reti sino a pochi minuti dal fischio finale e poi reagire agguantando il pari al fotofinish con la mossa del portiere dil movimento. VIDEO (Fonte: www.futsalandria.it):

Bizzoca si affida al quintetto composto da Diviccaro tra i pali, Ricco centrale, De Gennaro e capitan De Feo laterali, e Magno pivot. Di Pinto risponde con il rientrante Cassanelli e la verve dei nuovi arrivati Russo e Amoruso.

Dopo alcune incursioni iniziali senza conseguenze della Diaz è l’Andria a trovare la rete al 4’ minuto. Ricco serve in profondità De Gennaro che sul secondo palo pesca Magno pronto a depositare in rete chiudendo il secondo palo. Prima rete in campionato per lui dopo un anno di assenza per un grave infortunio al ginocchio destro. Gli azzurri continuano a spingere e ancora Magno in percussione viene fermato da Spadavecchia in uscita. La reazione della Diaz arriva in contropiede sull’asse Tortora-Amoruso, ma Diviccaro respinge e sventa il pericolo. Tra gli azzurri fa il suo esordio anche Magurean che entra subito in partita salta due avversari e calcia ad incrociare con la palla che sfiora il palo alla sinistra di Spadavecchia. Nel finale di frazione la Diaz aumenta la pressione e ad un minuto dal riposo trova il pareggio con Valente che dopo un primo tiro respinto da Diviccaro insacca all’angolino.

Nella ripresa l’approccio della formazione andriese non è dei migliori e gli uomini di Di Pinto ne approfittano. Al 6’ sugli sviluppi di una rimessa laterale Amoruso complice una corta respinta della difesa di casa insacca sotto l’incrocio dove Diviccaro non può arrivarci. La reazione degli azzurri è affidata al piede di Magurean che su assist di Albanese non centra di poco il bersaglio. L’inerzia della gara è a favore del team biscegliese che al 14’ fallisce una ripartenza in superiorità numerica divorandosi una clamorosa azione da goal, ma due minuti più tardi trova il 3-1 con Palermo che sfrutta l’assist al bacio di Cassanelli. Sotto di due reti De Feo e compagni, colpiti nell’orgoglio, costringono gli avversari a rintanarsi nella propria metà campo. Dopo un evidente calcio di rigore non concesso dal direttore di gara per un fallo di mano di Preziosa, l’Andria accorcia le distanze con Calabrese che insacca su schema da punizione. Finale al cardiopalma e Bizzoca inserisce il portiere di movimento. Mossa azzeccata perché Magurean serve una palla perfetta per Calabrese che deve solo appoggiare in rete. E’ il 3-3 finale che permette alla squadra di Bizzoca di conquistare il primo punto di questo campionato. Sabato prossimo, sempre tra le mura amiche del Palasport, arriverà il CSG Putignano, retrocesso dalla B ma fermo a 0 punti, un’occasione per provare a centrare la prima vittoria.

Antonio Porro
Ufficio Stampa ASD FUTSAL ANDRIA