Cinque anni fa a Barletta il Crollo via Roma, le iniziative in ricordo delle vittime

crollo-via-roma-barlettaA cinque anni dalla tragedia che ha colpito l’intera comunità cittadina, Barletta non dimentica. Il crollo della palazzina di via Roma, a seguito dei lavori – come ha sancito la magistratura nel primo grado di giudizio – in un contiguo cantiere edile, che costò la vita a cinque giovani donne, ha scosso le coscienze della collettività, richiamando al doveroso impegno per la prevenzione e la sicurezza nel pieno rispetto della persona.

Questa responsabilità, che ha trovato espressione nella istituzione da parte del Consiglio Comunale delle “Giornate del ricordo delle vittime della mala edilizia”, sarà riaffermata lunedì 3 ottobre nel ricordo di Tina Ceci, Matilde Doronzo, Giovanna Sardaro, Antonella Zaza, della piccola Maria Cinquepalmi e di tutte le altre vittime della “mala edilizia” nelle sciagure che, sin dal crollo di via Canosa, hanno colpito Barletta.

Alle 11.00, dinanzi al luogo dove si è consumata la tragedia, saranno deposti omaggi floreali. Subito dopo, nell’Aula Magna del Liceo Classico “Alfredo Casardi”, la scuola frequentata da Maria, i rappresentanti dell’Amministrazione si ritroveranno con gli studenti, gli insegnanti, i parenti delle vittime e le autorità istituzionali, per una riflessione sulle regole e i doveri con cui perseguire una moderna concezione della città, affidata alla lectio sul tema “Il crollo di via Roma e la giustizia” di Filippo Bortone, già Presidente del Tribunale di Trani.

Alle 12.21, ora del drammatico evento, sarà reso omaggio alle vittime delle tragedie edilizie avvenute a Barletta con un minuto di silenzio che il sindaco Pasquale Cascella invita a rispettare in tutte le scuole, gli uffici pubblici e i luoghi di lavoro, unendosi così al ricordo e alla doverosa riflessione di una comunità consapevole della propria memoria.

Segui tutti gli aggiornamenti, clicca “MI PIACE” sulla Pagina di VideoAndria.com: