Pugliesi in massa a Roma contro la direttiva UE Bolkestein ma i tg censurano la notizia

bolkesteing-roma-2016I rappresentanti sindacali e politici saliti sul palco l’altro giorno a Roma non hanno dubbi: i burocrati e tecnocrati, con la scusa di una “liberalizzazione” stanno neutralizzando le ultime colonne della democrazia attraverso la cessione della sovranità a favore di grandi gruppi finanziari e multinazionali. Questa “tattica” sta avvenendo anche con i venditori ambulanti: attraverso la direttiva Bolkestein imposta dall’Unione Europea, sostengono, saranno in gioco migliaia di posti di lavoro di ambulanti. La notizia della manifestazione, seppur diffusa ampiamente, non ha trovato molto riscontro nei media nazionali se non distogliendo furbescamente l’attenzione mostrando solo alcuni momenti poco significativi. Dalla BAT e da Bari erano presenti tutti (o meglio, solo coloro che tengono realmente alla causa ed inevitabilmente ai prodotti a km0 visto che in gioco anche i mercati rionali). Sul palco sono intervenuti anche Savino Montaruli (Unimpresa BAT), Luigi Di Maio (Vice-Presidente della Camera dei Deputati), Donato Gala (CasAmbulanti), Giuseppe Rinaldi (Organismo di Rappresentanza Ambulanti Terra di Bari) e Matteo Salvini (Lega Nord). Il VIDEO: