Andria: 32enne spaccia droga nonostante ai domiciliari – arrestato dai Carabinieri

andria-32enne-spaccia-droga-nonostante-ai-domiciliari-arrestato-dai-carabinieriNonostante fosse obbligato a restare in casa durante le ore notturne, un noto pregiudicato 32enne di Andria ha pensato di trarre profitto con l’attività illegale di confezionamento e spaccio di sostanza stupefacente. Sono da poco passate le 22.00, quando, ieri sera, una pattuglia della locale Aliquota operativa, impegnata in un servizio di prevenzione e repressione dei reati attinenti lo spaccio di sostanze stupefacenti, decide di procedere ad un accurato controllo del 32enne, mentre si trova nella sua abitazione.

In tale circostanza, nel corso di una perquisizione, viene rinvenuta una dose di sostanza stupefacente del tipo cocaina, del peso di grammi 0,2, nonché la somma in contante di € 150,00, ma quello che ha destato maggiore sospetto ai militari è stata la presenza di una chiave, depositata nel cassetto di un mobile unitamente ad appunti e numeri telefonici vari. I Carabinieri ben consci che altre sorprese erano nell’aria, visto le risposte reticenti ed evasive, sull’utilità della chiave, facevano tesoro di quanto “osservato” nei giorni addietro grazie ad oculato servizio messo in atto nei confronti del soggetto, pertanto, estendevano la perquisizione presso un’ altra abitazione, sita nel centro storico, luogo dove l’arrestato veniva visto più volte entrarvi ed uscirvi. La tenacia dei militari è stata premiata con il rinvenimento di 120 grammi di marijuana, oltre ad un bilancino di precisione e di materiale utile per il confezionamento dell’illecita attività.

L’arrestato, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani è stato associato alla locale casa circondariale. (Fonte: Comando Provinciale Carabinieri Bari – Sala Stampa)