Incidente con la moto a Canosa sabato sera: 16enne morto all’ospedale di Andria. Un weekend da dimenticare per la BAT

Aveva solo 16 anni il ragazzo di San Ferdinando di Puglia lo scorso sabato ha perso il controllo della sua moto sulla strada provinciale 231, a poca distanza dall’antico Ponte Romano di Canosa di Puglia, schiantandosi.

Il ragazzo, ricoverato presso l’Ospedale “L. Bonomo” di Andria, non ce l’ha fatta: è deceduto.

Un’altra vittima nel giro di poche ore da un’altro incidente avvenuto stamane sulla Bisceglie-Andria, all’altezza del territorio del comune di Trani. In quest’ultimo caso a perdere la vita è stato un 53enne di Andria, probabilmente colto da malore improvviso e deceduto incastrato dalle lamiere della sua Fiat 500.

Qualche ora prima, alle ore 5 del mattino circa, un’auto è stata tagliata in due da un guardrail: tre giovani andriesi coinvolti nell’incidente.  A giungere sul posto è stata, dopo pochi minuti, l’equipe “Mike 8” della postazione di Andria 1 del 118 che ha provveduto ad estrarre dalle lamiere un 22enne, passeggero nell’autovettura, in gravissime condizioni trasferito al Pronto Soccorso dell’Ospedale “Bonomo” di Andria.

L’arrivo dell’equipe del 118 di Ruvo e Corato ha permesso di soccorrere contemporaneamente anche il 23enne alla guida trasferito nel nosocomio andriese ed un 20enne passeggero trasportato al Pronto Soccorso del “Dimiccoli” di Barletta.  Un weekend da dimenticare per la BAT.

Segui tutti gli aggiornamenti, clicca “MI PIACE” sulla Pagina di Video Barletta – Andria – Trani: