Corato: Carabinieri di Trani scoprono bazar della droga, arrestati zio e nipote

coratoI Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Trani hanno tratto in arresto due persone, rispettivamente zio e nipote, di 54 e 28 anni, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Da tempo l’abitazione in cui gli stessi vivevano era oggetto di mirati servizi di osservazione da parte dei militari dell’Arma, a causa delle continue segnalazioni provenienti dal vicinato, anche sul 112, dovute all’eccessivo afflusso di persone in orario notturno. Nella mattinata scorsa è scattato il controllo, allorquando i Carabinieri hanno deciso di entrare in uno dei condomini di via Belvedere. Sin dalle prime fasi era chiaro che i due soggetti, gravati da numerosi precedenti in materia di droga, avessero qualcosa da nascondere, stante il loro eccessivo nervosismo. Data la situazione, si è proceduto ad una accurata perquisizione personale, durante la quale il giovane, di origini baresi, consegnava due cipolline di marijuana che nascondeva negli slip.

Il controllo è poi stato esteso a tutte le stanze dell’appartamento, tanto che all’interno di una plafoniera posta in corridoio, con grossa sorpresa, si rinvenivano due involucri di cellophane blu, contenenti 14 dosi di cocaina pronte per essere “spacciate”. Nel prosieguo delle operazioni, ben occultati in un borsone da viaggio di proprietà del ragazzo, “sbucavano” anche due involucri in cellophane contenenti marijuana, per un peso complessivo di circa 200 grammi. In camera da letto, invece, nel cassetto di un mobile, veniva rinvenuta un’ulteriore busta contenente 10 grammi di marijuana. I due soggetti sono stati quindi arrestati e tradotti presso la Casa Circondariale di Trani ove resteranno a disposizione della competente Autorità giudiziaria. (Fonte Comando Provinciale Carabinieri di Bari – Sala Stampa).