Disastro ferroviario di Andria: l’UE bacchetta la Regione per i ritardi sui lavori del raddoppio

Strage dei treni sulla Corato-Andria del 12 luglio scorso: dall’Unione Europea arriva una bacchettata alla Regione Puglia per i ritardi nell’utilizzo dei finanziamenti destinati al progetto del raddoppio.

Secondo alcuni funzionari dell’UE, i ritardi sarebbero “inammissibili” e non ci sarebbero stati impedimenti di spesa da parte di Bruxelles. Ne ha parlato anche un servizio televisivo (Fonte VIDEO: Canale Youtube di Amica9tv):