Termina 2-5 il match tra Florigel Futsal Andria e Neapolis Futsal Club – VIDEO

andria-neapolisDoveva essere la gara del riscatto dopo il pesante tracollo in quel di Palo del Colle, invece continua ad essere un inizio in salita quello della Florigel Andria che nel Palasport di Corso Germania cede le armi al Neapolis Futsal Club diretta concorrente per la permanenza nel massimo campionato regionale. Termina 5-2 per il team monopolitano una gara poco entusiasmante che ha messo in mostra pesanti limiti del team di Bizzoca, troppo impreciso sottoporta e troppo distratto in fase difensiva. Più cinica e compatta la squadra di
Damiano Simone che raccoglie tre punti importantissimi per il prosieguo della stagione.
Il rientrante Fasciano al posto dello squalificato Diviccaro, Ricco, Calabrese, De Feo e Magno il quintetto disegnato dal tecnico barlettano, mentre la Neapolis si affida a Napoletano, Giacovazzo, Giannuzzi, Paragò e Lapertosa.

Ottimo l’inizio dei padroni di casa che si rendono subito pericolosi sull’asse Ricco-Magno, ma la conclusione del pivot azzurro non centra il bersaglio. Subito dopo è Calabrese, ben imbeccato da Magno, a sfiorare il montante con un piattone rasoterra. Lo stesso Calabrese qualche minuto più tardi tutto solo davanti a Napoletano manda clamorosamente a lato. Il vantaggio andriese sembra cosa fatta metà frazione quando Magno, da posizione centrale scarica, un violento sinistro che però termina la propria corsa sul palo alla destra dell’estremo difensore. Come accade spesso il gol sbagliato si trasforma in gol subito. Lapertosa riceve palla centralmente e con una conclusione perfetta sotto la traversa firma il vantaggio monopolitano. Carrieri ha sul piede la palla del raddoppio, mentre sul capovolgimento di fronte il tiro da fuori di Magurean è respinto da Napoletano. Il rumeno ci prova anche al volo sugli sviluppo di un corner battuto da Somma, ma la sua conclusione esalta i riflessi dell’estremo difensore del Neapolis. Nel finale di frazione, Albanese
non riesce a correggere in rete il tiro sul secondo palo di De Feo e in pieno recupero la Neapolis trova anche il raddoppio in contropiede ancora con Lapertosa.

Nella ripresa ci si attende la reazione della formazione di Bizzoca, ma le conclusioni da fuori di Magno e Spinosa esaltano ancora il portiere monopolitano. Le lacune in fase offensiva degli azzurri vengono subito punite dal Neapolis che prima trova lo 0-3 con il tap-in di Lapertosa e poi la quarta rete con la puntata di Giannuzzi che sorprende sul primo palo Fasciano. Sotto di quattro reti lo sconforto si abbatte sulla Florigel Andria che accorcia le distanze con Magno, ma poi, dopo aver schierato il portiere di movimento, subisce il
poker personale di Lapertosa che sigla a porta sguarnita. Nel finale la rete di Ricco serve solo a diminuire il pesante passivo.

Termina 2-5 tra i fischi e la delusione del pubblico andriese per una prestazione molto al di sotto delle aspettative. Adesso il cammino degli azzurri verso la salvezza si complica decisamente in vista di un trittico di gare proibitive che vedrà l’Andria impegnata prima sul campo del Futsal Brindisi, poi al “Palasport” contro la corazzata Futsal Altamura e infine in trasferta sul campo della capolista Taranto. VIDEO:

Antonio Porro
Ufficio Stampa ASD FUTSAL ANDRIA