2 giugno, Sindaco di Andria: “padri costitutenti esempio per la ripartenza di oggi”

ovanna”Sono trascorsi 20 anni dacché la festività nazionale del 2 giugno venne reintrodotta, con il peso istituzionale che essa rappresenta, nel calendario delle giornate di festa nazionale, quelle occasioni civili e religiose che tingono di rosso il nostro calendario. Un’intuizione del presidente Carlo Azeglio Ciampi che volle, attraverso questa azione di ripristino, ridare peso al significato della nascita della Repubblica Italiana. Al tramonto dell’idealismo totalitario, infatti, il cui vento nefasto sembrerebbe ancora debolmente spirare sulla vecchia Europa, si contrappose la ricerca di un’identità repubblicana che trova le radici nella storia, quando la Repubblica dei nostri antenati romani si configurò, sia pure con le differenze sociali del periodo, come la forma più equilibrata di governo con il consenso popolare” – ricorda il Sindaco di Andria. In un post diffuso su Facebook in occasione del 2 giugno 2021, l’avv. Giovanna Bruno ha aggiunto:

“Ma, se fatta l’Italia, con sacrifici che toccarono maggiormente il Sud, si dovette pensare a fare gli Italiani, dopo il Plebiscito si dovette mettere mano al concetto di partecipazione, la più bella conquista di una democrazia moderna, al sogno di una società di uguali per diritti e doveri. Noi, oggi, al riparo dall’intemperie della Guerra, diciamo grazie ai padri costituenti, ai nostri progenitori che soffrirono sulla propria pelle l’ingiustizia dell’odio e del conflitto, e soprattutto a chi si adoperò e si adopera perché l’Italia muova passi democratici. Il 2 giugno è, in fondo, una parafrasi storica di quello che stiamo vivendo adesso, all’uscita dalla pandemia:

muovere passi sicuri verso il progresso, così come i nostri avi li mossero verso la Repubblica. Due contesti di ripartenza che non possono essere ignorati e che chiamano alla maturità gli uomini e le donne di oggi, così come furono chiamati quelli del Dopoguerra.
Sapremo continuare a credere nel valore della Repubblica e del tricolore, ne sono certa: che essi siano le guide di questo delicato cammino di ripresa. Che tocchi tutti, nessuno escluso. Buona Festa a tutti” – ha concluso la prima cittadina andriese.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.