Club Forza Silvio “Annunziata” di Andria: alta velocità in città “Un pericolo quotidiano”

rotonda-via-palmiro-togliatti-andria

La nota del Club Forza Silvio “Annunziata” – Andria:

Andria, alta velocità in città: “Un pericolo quotidiano” Il tratto interessato è l’extramurale che collega V.le Pietro Nenni a V.le Palmiro Togliatti. Le strade ormai non sono più sicure, o forse non lo sono mai state. Ad Andria ormai attraversare la strada a piedi, anche in prossimità di strisce pedonali, è davvero pericoloso. Specie se ci si trova in periferia, sul “famoso” extramurale che collega V.le Pietro Nenni a V.le Palmiro Togliatti, ormai divenuto un vero e proprio autodromo e che ha fatto molto parlare di sé negli ultimi anni sia per incidenti stradali che per investimenti di pedoni. Il problema, ovviamente, è l’elevata velocità, che, specialmente in questo tratto, è più marcata vista l’ampia carreggiata che “offre” l’extramurale. Poi ci sono gli automobilisti indisciplinati e incivili che, soprattutto nelle ore serali quando la periferia è deserta, decidono di testare le prestazioni delle proprie automobili, incuranti dei rischi a cui vanno incontro.

Come fare, quindi, ad ovviare a questo problema in modo da garantire l’incolumità di tutti i cittadini e soprattutto dei bambini? Un modo ci sarebbe. Basterebbe prendere a modello l’idea tranese. Cioè quella di installare dei velobox, piccoli autovelox predisposti al controllo della velocità. A Trani sono stati installati in Via Falcone, zona nevralgica in cui le automobili sfrecciavano ad una velocità molto elevata: l’esperimento tranese è riuscito. La speranza è che si risolvi al più presto questo dilemma e che Palazzo di Città prenda dei seri provvedimenti a riguardo.”

-- Segui tutti gli aggiornamenti! --
clicca "MI PIACE" sulla Pagina di VideoAndria.com



-- Iscriviti al Gruppo Whatsapp : --
richiedendolo al numero:353-318-7906

- Invia Segnalazioni al numero
WHATSAPP:353-318-7906

- Gruppo Telegram --> CLICCA QUI <--
- Canale Telegram --> CLICCA QUI <--
Puoi seguire le news e inviare segnalazioni anche sul seguente gruppo Facebook: CLICCA QUI