Andria: ecco le opere dei premiati del concorso “Arte in villa”, protagonisti il centro storico e la memoria delle vittime del 12 luglio

premiazione-cilibertiPremiazione Concorso Estemporanea di Pittura “Arte in Villa” svoltosi la Domenica di San Riccardo 18 settembre scorso nella villa comunale. Organizzata dall’Associazione Turistica Pro loco e Associazione Artisti Andriesi, con il patrocinio del Comune di Andria – Assessorato alla cultura e Arciconfraternita del Santissimo Corpo di Cristo in Cattedrale si è svolta sabato 15 ottobre, presso il chiostro di San Francesco nella sala delle conferenze, la premiazione dei lavori eseguiti dai ragazzi durante l’estemporanea di pittura “Arte in villa”, edizione 2016, svoltasi nella villa comunale Domenica 18 settembre – Festa Patronale di Andria.

Alla premiazione ha partecipato l’assessore alla Cultura avv. Luigi Del Giudice, don Giannicola Agresti Assistente ecclesiastico Comitato Festa Patronale il prof. Michele Zingaro Presidente del Comitato Festa Patronale e Francesco Di Bari dell’Arciconfraternita del SS. Corpo di Cristo in Cattedrale, oltre ai rappresentanti dell’ Associazione Turistica Pro loco presidente Cesare Cristiani e dell’associazione Artisti Andriesi presidente Giuseppe Acquaviva.

A tutti i 26 “artisti” sono stati consegnati attestati di partecipazione, una pen drive e un fumetto su San Riccardo; ai premiati delle tre categorie sono state consegnate targhe ricordo dall’assessore e dal presidente del Comitato Festa Patronale.

Abbiamo chiesto ai partecipanti di esprimere il proprio concetto della Festa Patronale, lasciando loro liberi di scegliere la tecnica pittorica da utilizzare. Sapete qual è stato il risultato? 25 opere d’arte!!! Lavori colorati e gioiosi, scorci della nostra città, luminarie, palloncini…; alcuni non hanno potuto non inserire un rimando al tragico incidente ferroviario che ha segnato in modo sofferente gli animi di tutti noi, grandi e piccini. Questi lavori sono la testimonianza che si guarda avanti ma il dolore inevitabilmente resta. La commissione esaminatrice, formata dallo staff Pro Loco (Giusy Matera, Angela Montingelli, Marilinda Rella e Maria Zingaro) e da una delle coordinatrici di Ret’Attiva, Lucia Colasuonno, non ha potuto non notare, in tutti questi lavori, il TALENTO.
recchiaCATEGORIA “SENIOR”
1° classificato: Roberta Recchia
Riproduzione di un particolare della statua di San Riccardo: tra le mani del Santo, sul Vangelo, la nostra città, quasi a volerla sostenere dopo il tragico incidente ferroviario, ricordato da un elegante e discreto fiocco nero.alboCATEGORIA “JUNIOR”
3° classificato ex aequo: Giorgia Albo
Dopo la tempesta, l’arcobaleno! In una visione colorata, quale appunto l’arcobaleno, uno sky line della città e un ulivo colorati di nero, che ricordano il triste evento che ha colpito la nostra comunità.
gagliardi3° classificato ex aequo: Martina Gagliardi
Perfetta riproduzione dell’effigie di San Riccardo resa molto suggestiva dall’uso del bianco e nero, creando giochi di chiaroscuro.
loconte3° posto ex aequo: Linda Loconte
Accanto all’ulivo, che come un vecchio saggio ha assistito silente a ciò che è successo il 12 luglio scorso, un angelo che piange, per l’artista quasi la personificazione di San Riccardo.
conversano2° posto: Elena Conversano
L’opera descrive la festa patronale quale importante occasione per incontrare gli amici e divertirsi, attraverso una pittura gioiosa e giocosa.
zagaria-catapano1° posto: Alessia Zagaria e Lea Catapano
Il pesciolino rosso che teneramente il nonno dona al bambino, quasi come il passaggio del testimone della memoria, il tutto nella cornice della festa patronale rappresentata dalle luminarie, dalle bancarelle, dai palloncini, ecc.

CATEGORIA “KIDS”
ciliberti3° posto: Silvia Ciliberti
Una visione dall’alto con le luminarie lungo il corso, le bancarelle, i Madonnari, ecc. che creano una scintillante atmosfera di festa arricchita dalla rappresentazione dei tre campanii.
capuzzolo2° posto: Andrea Capuzzolo
La scena del nonno che prende per mano il nipotino con il palloncino, guida lo sguardo dell’osservatore verso il luogo fulcro della festa patronale, la Cattedrale.
prastina1° posto: Marika Prastina
Il fondo scuro valorizza i colori dell’opera, rievocando, in una visione notturna, la gioiosità e il divertimento che caratterizzano la festa patronale.Tutti i lavori sono stati esposti nella sala conferenze, con la promessa da parte del presidente del Comitato Festa Patronale Michele Zingaro che l’anno prossimo diventeranno cartoline.

Proloco Andria

-- Segui tutti gli aggiornamenti! --
clicca "MI PIACE" sulla Pagina di VideoAndria.com



-- Iscriviti al Gruppo Whatsapp : --
richiedendolo al numero:353-318-7906

- Invia Segnalazioni al numero
WHATSAPP:353-318-7906

- Gruppo Telegram --> CLICCA QUI <--
- Canale Telegram --> CLICCA QUI <--
Puoi seguire le news e inviare segnalazioni anche sul seguente gruppo Facebook: CLICCA QUI