Riutilizzare un ex frantoio per creare un “tech lab” per l’olio: parte ad Andria il progetto a cura dell’Isituto “R. Lotti” – VIDEO

Il progetto ambizioso: un laboratorio digitale mobile dedicato alla filiera olivicola. Questa la mission dell’Istituto “R. Lotti” di Andria attraverso un grande finanziamento che consentirà il riutilizzo di una struttura un tempo adibita a frantoio. Rinnovamento con riutilizzo, una sorta di “riciclo creativo” in grande stile per incrementare valore aggiunto basandosi sul contesto territoriale con uno sguardo particolare al settore olivicolo e al turismo enogastronomico.

Un lab tecnologico nato sia per qualificare le competenze in uscita dei ragazzi ma al contempo di offrire un servizio integrato del territorio che potrà essere utilizzato anche dagli imprenditori agricoli che prevede il ritrattamento di un ex frantoio oleario dove verranno allestiti laboratori di assaggio di olive da mensa, di assaggio di oli, un veicolo che potrà essere utilizzato da tutte le scuole della rete ed un open space dove i ragazzi potranno esplorare un nuovo modo di fare scuola che va aldilà dei muri e della cattedra.

“Un partenariato territoriale che sia una sorta di incubatore per proiettare i ragazzi verso nuove competenze per il lavoro del futuro. Questi laboratori devono avere una forte matrice sul territorio. Devono, anzi essere ispirati dal territorio. Si vuole raggiungere quindi un doppio profilo: sia quello di dare ai ragazzi nuove competenze sia quello di dare enfasi all’economia territoriale che così li aiuta attraverso l’esperienza di miglioramento che questo progetto a più mani vuole esprimere. Una doppia opportunità”.

Le interviste a cura di un’emittente televisiva locale (Fonte: Canale YouTube di Tele Dehon):

-- Segui tutti gli aggiornamenti! --
clicca "MI PIACE" sulla Pagina di VideoAndria.com



-- Iscriviti al Gruppo Whatsapp : --
richiedendolo al numero:353-318-7906

- Invia Segnalazioni al numero
WHATSAPP:353-318-7906

- Gruppo Telegram --> CLICCA QUI <--
- Canale Telegram --> CLICCA QUI <--
Puoi seguire le news e inviare segnalazioni anche sul seguente gruppo Facebook: CLICCA QUI