Dal tumore alla vita: Teresa da Andria produrrà turbanti da donna per tutte le ammalate d’Italia con “Onda d’Urto”


“Non tutti i mali vengono per nuocere”
dichiarano dall’associazione Onda d’Urto ONLUS di Andria, da tempo attiva sul territorio per unire i cittadini nella battaglia contro le patologie neoplastiche.

“Mentre siamo ancora in attesa che qualcosa si muova nei piani alti delle istituzioni presenti in città (Comune e ASL BT)” – proseguono dall’associazione andriese – “stiamo degustando l’amaro ma anche un ottimo dolce.  Dopo le solite attese e silenzi assordanti dobbiamo constatare, purtroppo, che siamo ancora:

in attesa del PROFILO DELLA SALUTE , che il Comune di Andria, o chi per esso a questo punto perché non si riesce veramente a capire dove sta l’inghippo, si decida dopo quasi 4 anni (!!!!!) dalla promessa del Sindaco di andria avv. Nicola Giorgino, di redigere questo strumento utile per focalizzare meglio sul dove e sul come intervenire nella vita quotidiana della comunità andriese per migliorarne la vivibilità e sostenibilità;

in attesa che la ASL BT pubblichi il REGISTRO DEI TUMORI aggiornato con dati fermi al 2012 che, come da intervista rilasciata dal DG della ASL BT dott. Ottavio Narracci, evidenzia un picco nelle malattie neoplastiche sui cittadini andriesi più giovani;

ma soprattutto in attesa che il PROGETTO ONDA D’URTO, che ripetiamo ancora una volta, nulla c’entra con il registro dei tumori, ma mira a studiare attraverso un  metodo scientifico e non attraverso un metodo basato sulle emotività della gente, le malattie neoplastiche tra giovani e giovani adulti (0-50 anni) sul territorio andriese, venga finalmente fatto oggetto di discussione seria e non solo a parole;

Durante questa attesa noi non ci siamo rimasti fermi e senza perdere di vista il nostro obiettivo primario, che resta il nostro progetto di studio, annunciamo con enorme piacere la costituzione all’interno di Onda d’Urto di un gruppo di lavoro per malati oncologi, fortemente voluto dalla nostra tesserata e componente del direttivo, Teresa Calvano (ideatrice della pagina FB “Anime Belle di Teresa Calvano #FuckCancer”)

https://www.facebook.com/animebelleteresa/

Teresa sarà la referente del gruppo di lavoro e del primo progetto dello stesso che riguarda la realizzazione di turbanti da donna che in parte saranno donati a reparti oncologici distribuiti su tutto il territorio italiano, e non solo, ed in parte saranno messi a disposizione chi vuole contribuire a questo progetto con una piccola donazione che sarà destinata solo ed esclusivamente al gruppo di lavoro denominato”.  

“(T)URBAN WAVE by Onda d’Urto – Uniti contro il cancro ONLUS”

Una conferenza stampa illustrerà meglio il progetto nascente…ma Terry e il suo gruppo sono già al lavoro.

Per info o acquistare i turbanti potete inviare una mail a: terrycalvano@ondadurto.org” – concludono da Onda d’Urto. 

La storia di Teresa era stata raccontata anche in un servizio televisivo che linkiamo qui sotto (Fonte VIDEO: Canale Youtube di Tele Dehon):

-- Segui tutti gli aggiornamenti! --
clicca "MI PIACE" sulla Pagina di VideoAndria.com



-- Iscriviti al Gruppo Whatsapp : --
richiedendolo al numero:353-318-7906

- Invia Segnalazioni al numero
WHATSAPP:353-318-7906

- Gruppo Telegram --> CLICCA QUI <--
- Canale Telegram --> CLICCA QUI <--
Puoi seguire le news e inviare segnalazioni anche sul seguente gruppo Facebook: CLICCA QUI