25 aprile, 72° Anniversario della Liberazione: messaggio del Sindaco di Andria e programma

  “Carissimi andriesi,

la solenne ricorrenza della Liberazione d’Italia, assume ancora oggi, un importante significato, in quanto come affermato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, “..in quei giorni la partecipazione dei cittadini tornava al centro dell’iniziativa, con la carica rivoluzionaria che questo comportava: un bene che sarebbe divenuto cardine costituzionale. La democrazia è proprio questo: essere protagonisti, insieme agli altri, del nostro domani”.

A conclusione di un periodo di morte e devastazione nel nostro paese si affermava un diffuso desiderio di pace e libertà, per dare vita ad una nuova Italia che guardasse al futuro con rinnovata speranza.

Questi ideali assumono oggi un significato sempre attuale in un contesto socio economico difficile e complesso.

Nella memoria di questo periodo storico, che non deve consistere in un rito obbligato e ripetitivo, dobbiamo ritrovare i valori fondanti per generare nuove forme di partecipazione alla vita democratica e dell’amministrazione della cosa pubblica, allontanando la tendenza all’individualismo e ad una sempre crescente sfiducia nei confronti delle istituzioni.

Il processo di affermazione della nostra democrazia in forma compiuta è stato lungo e complesso, per questo dobbiamo recuperare questo interesse alla partecipazione; valore che deve supportare tutti nella costruzione di un nuovo percorso che possa eliminare definitivamente il contrasto stridente tra i principi costituzionalmente affermati e la difficile quotidianità del nostro Paese.

Un particolare appello lo rivolgo alle nuove generazioni, perche possano essere promotori di questi atteggiamenti positivi con rinnovata attenzione, coraggio e consapevolezza”.

 

Programma della manifestazione:

Parco IV Novembre-Monumento ai Caduti

– ore 10.30: Deposizione della corona d’alloro in memoria dei Caduti in guerra;

– ore 10.45: Santa Messa officiata da Mons. Giovanni Massaro, Vicario Vescovile;

–  a seguire Allocuzione del Sindaco Avv Nicola Giorgino.