5G ad Andria: superate le 1000 firme su petizione online che chiede il blocco dell’installazione

Fa ancora parlare di se la petizione online pubblicata alcune settimane fa da una cittadina per chiedere all’amministrazione cittadina il blocco delle antenne del 5G nella città di Andria:

nonostante il Governo centrale non abbia sollevato dubbi sull’influenza di questa tecnologia a livello ambientale e salutistico, proseguono infatti le petizioni online e le adesioni di alcuni cittadini ad organizzazioni critiche nei confronti di questa tecnologia, oramai già realtà in molteplici zone del territorio italiano. “E’ necessario” – sottolineano i promotori della petizione online pubblicata sul sito web change.orgvalutare l’impatto sulla salute pubblica, sulla flora e sulla fauna, della sommatoria cumulativa e multipla di tali esposizioni prolungate nel tempo alla luce degli effetti biologici causati dall’esposizione sinergica a tutte queste frequenze …”. Il link alla petizione online: https://www.change.org/p/commissario-straordinario-del-comune-di-andria-i-cittadini-di-andria-dicono-no-ai-5g.

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).