80 pale eoliche tra Bari e Molfetta, ecco il progetto

In pieno rischio di crisi energetica e con il problema legato alle emissioni, incuriosisce la presenza di una proposta di progetto per l’introduzione di decine di pale eoliche che potrebbero essere installate largo tra la costa del barese e quella della provincia BAT:

guardiacostiera.gov.it

A far parlare di se è una proposta di progetto pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea che – qualora realizzato – dovrebbe interessare il tratto di mare di competenza della Capitaneria di porto di Bari, della Capitaneria di Molfetta e della Capitaneria di porto di Barletta antistante i comuni di Bari, Giovinazzo, Molfetta, Bisceglie, Trani e Barletta, per la realizzazione ed esercizio di un impianto eolico offshore, composta da n° 80 aerogeneratori eolici di tipo galleggiante per la potenza complessiva di 600 MW, da realizzarsi oltre le 12 miglia nautiche dalla costa. Come riportato anche sul sito della Guardia Costiera, queste le opere principali previste:

  • n° 80 generatori eolici installati su torri tubolari in acciaio e le relative fondazioni flottanti suddivisi in 16 sottocampi;
  • linee elettriche in cavo sottomarino di collegamento tra gli aerogeneratori e le stazioni elettriche di raccolta e di trasformazione off-shore, con tutti i dispositivi di trasformazione di tensione e sezionamento necessari;
  • due stazioni elettriche off-shore (66/400kV) Stazione Elettrica Utente (SE), ovvero tutte le apparecchiature elettriche (interruttori, sezionatori, TA, TV, ecc) necessari a raccogliere l’energia prodotta nei sottocampi eolici elevandone la tensione da 66 kV a 400kV;
  • due elettrodotti di connessione in HVAC, uno per ciascuno Stazione Elettrica Utente (SE), caratterizzati da un primo tratto in cavo marino a 400 kV e da un secondo tratto di cavidotto interrato a 400 kV posato a partire dal punto d’approdo e dopo la transizione da marino a terrestre. Servirà collegare l’impianto eolico all’impianto di produzione d’idrogeno a alla Rete di Trasmissione Nazionale (RTN);
  • un impianto per la produzione di idrogeno da 600 MW alimentato a 20 kV da una Stazione Elettrica di Trasformazione Utente collegata in entra-esce con il parco eolico e la Rete di Trasformazione Nazionale (RTN).Si rende noto che la domanda predetta rimarrà depositata, a disposizione del pubblico, presso la Sezione Demanio della Capitaneria di Porto di Bari per il periodo di 20 (venti) giorni consecutivi, i quali avranno principio il giorno 05.04.2022 e termineranno il 25.04.2022.

Link utili:

https://www.guardiacostiera.gov.it/bari/Pages/Procedimento-amministrativo-relativo-ad-istanza-di-concessione-demaniale-marittima-per-la-realizzazione-di-un-impianto-offs.aspx

https://ted.europa.eu/udl?uri=TED:NOTICE:174475-2022:HTML:EN:HTML&tabId=1&tabLang=it

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.