Ad Andria il volontariato non va in ferie: distribuita frutta fresca alle famiglie più povere – il VIDEO

Verranno distribuiti quintali di pesche alle famiglie indigenti della città di Andria. Il carico di frutta è arrivato ieri davanti alla scuola “Montessori”. Ad attenderlo i volontari dell’associazione Bethel. Un insieme di volontari ha infatti distribuito il carico di un tir pieno di pesche fresche e di ottima qualità. Tra i presenti anche l’assessore comunale di maggioranza Giovanna Bruno. Una bella iniziativa che ricorda a tutti quanto sia importante effettuare azioni di volontariato sempre ed in ogni caso, a prescindere dalla località e dal periodo.

Centinaia di cassette di frutta fresca provenienti dalla piana di Sibari sono giunte nella mattinata di giovedì scorso, nel piazzale antistante la scuola “Montessori”, per aiutare le famiglie indigenti segnalate dal Comune di Andria. Per la buona riuscita dell’iniziativa, dal titolo “Fruttiamo nel sociale”, la consigliera comunale Giovanna Bruno ha entusiasticamente collaborato con l’associazione “Bethel”.

Si tratta di un’altra iniziativa, tra le tante, con la quale la professoressa Bruno tende la mano ai cittadini in difficoltà: Ho sposato da subito l’idea, adoperandomi per la creazione delle condizioni ottimali per la concreta realizzazione dell’iniziativa che, grazie ad una sinergia, ha permesso la donazione di  quintali di frutta alle famiglie indigenti della nostra Andria. Un ringraziamento va ai servizi sociali, all’associazione Bethel, che ha attuato concretamente il progetto, e alla dirigente scolastica Lilla Bruno che ha messo a disposizione la scuola Montessori per lo scarico della merce”.  E’ proprio alle famiglie in difficoltà che la Bruno si rivolge con un appello: Contattatemi sulla mia pagina Facebook e sarò lieta di tendervi la mano grazie ai proventi delle future iniziative di sostegno sociale”.

Andria, città ben nota per la qualità dei suoi prodotti agricoli, si dimostra ancora una volta carica di solidarietà, oltre che di risorse alimentari di qualità. E’ anche importante consumare soprattutto in questo periodo di caldo, grandi quantità di frutta e verdura, preferendoli ai cibi grassi e confezionati che invece certamente non aiutano alla salute del proprio organismo. Bene quindi hanno fatto i volontari e tutti coloro che hanno sostenuto l’iniziativa a distribuire dell’ottima frutta fresca. Dell’operazione di volontariato ne ha parlato anche il servizio televisivo locale che linkiamo qui sotto (Fonte: Canale YouTube di Tele Sveva):