Ad Andria l’eliminazione di tutti i passaggi a livello con fermate interrate. Gara aggiudicata per i lavori. Ecco le immagini del progetto

Proseguono i lavori per l’interramento della ferrovia in territorio di Andria con conseguente eliminazione di tutti i passaggi a livello della città ed al contempo i lavori per l’introduzione di due nuove stazioni ferroviarie (una nei pressi di via Bisceglie, l’altra nella zona del Sant’Angelo dei Ricchi):

come già riportato anche sul sito web Ferrovie.it, pubblicato il 19 maggio 2018, sul portale web europeo TED, il bando di gara mediante procedura ristretta per l’interramento della ferrovia nel centro urbano di Andria, attraversato dalla linea Bari – Barletta di Ferrotramviaria. Con un valore stimato di 80,7 milioni di euro più IVA, il progetto è finanziato dalla Regione Puglia tramite il PO FESR 2014-2020. Come riportato anche da molteplici fonti giornalistiche, inoltre, i lavori son stati aggiudicati ad un consorzio specializzato di Bologna con un significativo ribasso. Il termine per il ricevimento delle domande di partecipazione era fissato al 2 luglio 2018, ore 14:00. Opportuno risulta ricordare che:

il progetto prevede l’abbassamento della linea in trincea a singolo binario per 3
km, al di sotto del sedime attuale. La trincea sarà coperta solo in corrispondenza dei quattro passaggi a livello da sopprimere, delle aree di ricucitura urbana e delle stazioni. Entro il 2020, inoltre, l’80% della linea ferroviaria risulterà caratterizzata dal doppio binario di circolazione e la copertura della rete con Sistema di Controllo Marcia Treni (SCMT). Le foto dei concept sono state pubblicate nei seguenti siti web:

Clicca qui per visualizzare la scheda (Ferrovie.it)
Clicca qui per visualizzare la scheda – 2

Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, immagini per la pubblicazione, mentre, per seguire tutte le news in tempo reale, è possibile partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Barletta – Andria – Trani oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).