Ad Andria materiale in pvc abbandonato nei boschi “altamente infiammabile, rischio incendio con diossina”

Nella giornata di ieri 30 ottobre 2018, il prof. Fracesco Martiradonna (Presidente Provinciale, Responsabile Legale del Nucleo delle G.P.G.V. Zoofila, Ittica, Ambientale, Venatoria, Ecologica, dell’Associazioni consorziate con “Ambiente e/è Vita Onlus” e Nat. Federiciana Verde Onlus”) con i suoi volontari federiciani, ha ritrovato una vera e propria discarica abusiva nel Tratturo della Contrada Abbondanza (in territorio di Andria). Giunta sul posto, la ronda ha effettuato una prima analisi dei materiali per tentare di individuare indizi utili all’identificazione dei trasgressori. Una delle foto:

“Questi individui, dopo aver prelevato il materiale ferroso, quello che gli interessava, causando oltre al depauperamento dell’ambiente, non hanno tratto delle conclusioni, infischiandosene, che quelli materiali di PVC sono altamente infiammabile e che possono far propagare delle fiamme alte per tutto il bosco. Inoltre, non curandosene, che quando questi si incendiano provocano una immissione di diossina e polveri sottili. La ronda ha anche accertato che alla fine del Tratturo sono stati rimossi i contenitori dei R.S.U. e che la gente del posto rimettono, i rifiuti che producono, sul suolo senza pensare che i randagismo e poi il vento faccia perdere i rimanenti oggetti usa e getta che sono di plastica nell’ambiente. Oltre ai materiali di scarto, hanno riversato a due passi da loro, delle bio/masse che possono innescare facilmente in caso d’incendio, perché secchi, questi possono alimentare con le loro fiamme una grande combustione” – ha dichiarato il prof. Martiradonna. Foto:

“La prossima puntata occorre distendere un’altra indagine su di un sito che viene utilizzato dai cittadini, non solo quelli residenti, a depositare i rifiuti in Contrada Lama di Carro.
Occorre programmare che questi rifiuti vengano depositati in modo da non creare problemi all’ambiente. Il forte vento ha prodotto diversi danni agli alberi di querce, estirpandoli” – ha concluso Martiradonna. Un’altra foto diffusa da Martiradonna:

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).