Ad Andria percettori del Reddito di Cittadinanza per il mercato? Nella vicina Terlizzi è già una realtà. Montaruli torna al lavoro con idee e proposte

Una rete sociale di protezione faticosamente costruita nella prima fase della pandemia, che ha consentito la ripartenza dei mercati da maggio scorso, dopo la chiusura forzata su tutto il territorio nazionale. Mentre alcuni comuni, che spesso anche precedentemente avevano scelto la via più breve della chiusura pur in presenza di norme nazionali e linee guida regionali che consentivano, invece, lo svolgimento di tali attività rimaste, peraltro, senza alcuna protezione economica di sostegno, altri sindaci, amministratori locali ed Autorità territoriali hanno invece compreso l’importanza di mantenere intatta e semmai di rafforzare quella rete di protezione sociale che vede, insieme, Protezione Civile, Associazioni delle Forze dell’Ordine e di Volontariato red anche i percettori del Reddito di Cittadinanza, come accaduto nel comune di Terlizzi. Proprio il sindaco di Terlizzi, dott. Nicola Gemmato, con una convocazione urgente, ha raccolto il Tavolo di Concertazione con le Associazioni di Categoria rappresentative e lo ha fatto in tempi record, con una videoconferenza tenutasi il 16 novembre nella quale si è compreso che la sfida non sta nel decretare la chiusura del mercato ma nel renderlo sicuro. Il Coordinatore CasAmbulanti, Savino Montaruli, peraltro ancora convalescente dopo essere stato colpito da una forma violenza di Covid-19 ma ora in netta ripresa, ha dichiarato:

“il sindaco Nicola Gemmato non ha mai desistito e, unitamente al Dirigente del Suap, al Maresciallo Luigi De Chirico del Comando di Polizia Locale, all’Agente Laura Scicutella, non si sono né mai tirati indietro di fronte alla grande responsabilità né tantomeno hanno mai avuto un solo attimo di esitazione nel porre in essere le migliori condizioni logistiche per garantire lo svolgimento del mercato che, anche martedì 17 novembre, ha potuto svolgersi in sicurezza e con regolarità. Certo diventa difficile parlare di regolarità in un momento in cui i mercati stanno subendo un calo di presenze ma anche di vendite mai registrate prima d’ora. Però noi siamo certi che, in attesa degli interventi di ristoro che pure da mesi abbiamo richiesto per tutti gli Ambulanti e che arriveranno, mantenere in attività i mercati sia un segnale fortissimo che comunque rappresenta, specie per le persone più anziane che magari in questo periodo non frequentano i mercati ma sanno che ci sono, che sono lì ad attenderli. Questo è un valore enorme che spesso la politica disattenta dimentica o mette in secondo piano, sbagliando. Anche per i Commercianti Ambulanti è mortificante dover vedersi vanificare economicamente una giornata improduttiva ma sono certo che anche loro comprendono fino in fondo il grande ruolo sociale che stanno svolgendo in questo momento al servizio della Comunità. Una Categoria matura, spesso molto più matura di chi vede nelle chiusure la soluzione ignorando che invece la vittoria sta nel garantire diritti, doveri e normalità in piena sicurezza” – ha concluso Savino Montaruli di Casambulanti.

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).