Ad Andria s’inaugura un nuovo spazio culturale “Hublab”, 2 serate di eventi il 19 e 21 gennaio

Apre i battenti grazie alla collaborazione fra il Circolo dei Lettori di Andria coadiuvato da Hops – Berrshops Indie Pub, Borgomurgia e di Sana Puglia, un nuovo hub culturale: Hublab. Lo spazio, sito in via D’Excelsis 22 ad Andria, è pensato come un contenitore che funga da luogo di sperimentazione per eventi culturali da fruirsi nelle più diverse declinazioni. Presentazioni di libri, film, mostre, concerti, lezioni, dibattiti, workshop e laboratori, andranno a comporre un’eterogenea programmazione, che si prevede fitta fin da subito.

Si comincia giovedì 19 gennaio, giornata in cui lo spazio s’inaugura ufficialmente. Alle 20:30 si presenterà ‘Hublab’ alla cittadinanza, si parlerà della sua programmazione, del modo in cui sarà gestito. La serata proseguirà con un concerto per chitarra a cura del maestro Gabriele Piccininno e con delle letture a cura del Circolo dei Lettori di Andria, che nelle sale di Hublab avrà la sua sede operativa.

Sabato 21 gennaio alle 18:30 verrà presentata la mostra fotografica “Solo/Con Te”, a cura di Laura Tota.La serie di foto è solo il pretesto per raccontare il mio personale modo d’intendere la solitudine, a volte condizione forzata, altre ricerca d’intimità, silenzio e proiezione introspettiva” ha spiegato la fotografa. “Una solitudine non sempre negativa, ma anche il ritaglio di un mondo su misura, in cui decidere le possibilità di accesso da parte del mondo esterno”.

Subito dopo, alle 19:30, lo scrittore Paolo Nori presenterà il suo nuovo romanzo: “Undici treni”, edito dalla Marcos y Marcos. “È la storia di un certo Stracciari”, racconta Nori “che gli piace un bar che ha sotto casa che lui chiama Tristobar. E gli è piaciuta una ragazza sarda che ha vissuto con lui per un po’ di anni e in tutti quegli anni non gli ha mai detto “Amore” o “Caro” o “Tesoro” o delle cose del genere. Al massimo gli ha detto “Disgraziato”. Se era proprio molto ma molto contenta, gli diceva “Delinquente”. E lui era così contento, anche lui”. Unendo le piccole forze di giovani imprenditori locali e operatori della cultura, Hublab –struttura completamente indipendente – si propone d’inserire Andria in un circuito culturale nazionale da cui troppo a lungo la città è stata esclusa. L’ambizione è quella di fungere da collettore delle esperienze artistiche più originali e innovative, restando luogo aperto alle idee di chiunque abbia progetti o produzioni da proporre.

Giovedì 19 alle ore 20:30 nasce questa nuova creatura, la cittadinanza tutta è invitata al suo battesimo. Per rimanere aggiornati su tutta la programmazione basta cliccare “mi piace” alla pagina facebook del Circolo dei Lettori di Andria.