Afghanistan, “Andria pronta a sostenere popolazione locale in caso di necessità” – l’annuncio del Sindaco

“Accanto alle preoccupazioni e alle attività di questo periodo estivo tra incendi, sicurezza, discariche abusive, traffico, pulizia e altro, in queste ore si fissano, agghiaccianti, le immagini che ci arrivano dall’Afghanistan. Inizialmente qualcuno pensava fossero le scene consumate un ventennio fa, in quello che fu un difficile 2001 per le popolazioni e per gli equilibri mondiali. Invece no. È storia di questi giorni, di queste ore. Che si abbatte, violenta, su ciascuno di noi. Chiamato a non voltare lo sguardo, a non fare finta di niente. Violenza, violenza inaudita. Violenza che per quel popolo è il preludio di una nuova stagione di negazione dei più elementari diritti umani e di ogni libertà” – ha osservato il Sindaco di Andria che ha poi aggiunto:

“A pagare le conseguenze maggiori saranno donne e bambine, come ci ricordano le scene e i racconti di quel 2001. E mentre i Paesi occidentali con i loro governi si interrogano e si adoperano per individuare soluzioni, sperando di essere ancora in tempo per evitare il peggio, quel peggio è già qui. Avete letto degli sbarchi nel Salento, praticamente in casa nostra. La Puglia, il suo mare… questo corridoio naturale di accoglienza è di nuovo crocevia di speranza ma anche di morte. Donne, bambini, anziani, malati… in fuga. Verso quale meta? Verso quale futuro? Con quale prospettiva? Con quali forme di aiuto? Questa è violenza allo stato puro, esaltata dalla mano feroce dei talebani, da cui si cerca in qualche modo e a qualunque prezzo di scappare. La nostra città, lontana dalle analisi storiche e dalle valutazioni di politica internazionale, si senta chiamata in causa; pronta ad intervenire per qualunque forma di aiuto si dovesse palesare; a sostegno di chi vive il dramma della peggiore delle occupazioni. Insomma, nel mentre chiediamo con forza al nostro governo centrale di non fermarsi ad essere attonito e sgomento, ma ad attivarsi con coraggio e determinazione per individuare soluzioni concrete da offrire ai tavoli internazionali, noi non dobbiamo girarci dall’altra parte” – ha concluso il Sindaco di Andria.

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.