Aggressione razzista ad Andria, FI: “fermo e determinato biasimo per un episodio di intolleranza nella nostra città”

“Come Reggente del Coordinamento Cittadino di Forza Italia Andria non posso che esprimere forte e determinato biasimo per un episodio di intolleranza, avvenuto nei giorni scorsi, che ha visto protagonista un volontario della Diocesi di Andria – Casa Accoglienza “Santa Maria Goretti” e Ufficio Migrantes, unitamente ad un ragazzo di colore. La comunità andriese, nelle sue varie articolazioni, rifugge da ogni forma di intolleranza e non è disposta a tollerarlo” – lo dichiara il Vice Commissario, Reggente Coordinamento Cittadino di Forza Italia, Nicola Fuzio.

“Ogni forma di razzismo deve essere condannata in modo fermo e deciso, badando bene a vigilare sulle nostre idee e sulle nostre parole, in particolare da parte della politica e delle istituzioni, affinchè si stemperi il clima di deliberata esasperazione del dibattito pubblico che inevitabilmente ha riflessi incontrollati sui territori.

Per quanto mi riguarda il valore della vita umana ed il primato dell’uomo sulla Società e sullo Stato sarà sempre preminente nell’azione politica, per cui pieno sostegno alla meritoria opera che svolge Don Geremia Acri insieme ai suoi collaboratori per contrastare le varie forme di disagio presenti in città” – conclude Fuzio.