Ambulanti pugliesi in stato d’agitazione: “se il Governo emetterà nuove restrizioni, non staremo a guardare”

Cresce l’attesa per il nuovo DPCM del Governo per contrastare la diffusione dei contagi dal virus Sars-CoV-2 (attribuito alla sindrome da Covid-19). Una delle Categorie che più teme le conseguenze del nuovo Decreto quella degli Ambulanti che temono ulteriori restrizioni alle attività mercatali. Infatti, alcuni sindaci, in particolare del foggiano e del potentino ma ora anche del barese, starebbero per adottare ulteriori provvedimenti restrittivi e questo fa temere per la sopravvivenza di migliaia di Imprese che già dal prossimo anno potrebbero decidere la chiusura definitiva, visto che anche le compravendite dei rami d’azienda hanno subito un calo di oltre l’80% negli ultimi sette mesi. Non mancano le preoccupazioni delle Associazioni di Rappresentanza delle Imprese. Da CasAmbulanti dichiarano:

“temiamo moltissimo le conseguenze del nuovo Dpcm sul commercio ambulante e sui mercati. La Categoria è rimasta in tutti questi mesi senza alcun sostegno economico, al contrario di altre attività come discoteche, bar, ristoranti ecc.. Un Settore che è andato avanti con le proprie forze seppur in condizioni molto penalizzanti. I mercati si sono svuotati e la gente li frequenta sempre meno. Questo è un dramma”. Il Coordinatore Savino Montaruli aggiunge: “in questi giorni abbiamo continuato a dialogare con i sindaci dei comuni di Puglia. Comprendiamo le loro preoccupazioni ma siamo fortemente convinti, avendolo dimostrato, che non sono stati e non sono i mercati il luogo del contagio. Se davvero il Governo o le Regioni dovessero arrivare a nuove chiusure dei mercati si sappia che non staremo a guardare e che questa volta le conseguenze saranno pesantissime perché non possiamo tollerare provvedimenti che mettano a rischio sopravvivenza ventimila Imprese in Puglia” – ha concluso Montaruli.

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).