Anche Andria torna zona rossa dal 31 dicembre, cosa è possibile fare e cosa no secondo il Decreto Legge

Come previsto dall’ultimo Decreto-Legge, la città di Andria (come anche il resto della regione Puglia ed il resto d’Italia) tornerà nuovamente zona rossa dal 31 dicembre 2020 sino alle ore 0,00 del prossimo 4 gennaio 2020 (giorno in cui verrà temporaneamente attivata una nuova zona arancione che terminerà nelle 24 ore successive, per poi ripristinare la zona rossa sino al prossimo 6 gennaio 2020). Ecco cosa cambierà nuovamente anche per la città federiciana:

Torna nuovamente il divieto di uscita dalle 22,00 alle 5,00 del mattino se non per comprovate esigenze di lavoro, necessità o salute; mediante autocertificazione sarà possibile raggiungere in due (under 14 esclusi) una sola abitazione al giorno all’interno della propria regione, secondo le deroghe previste dal decreto Natale. Ristoranti, bar e pizzerie tornano a chiudere in pubblico e potranno esercitare esclusivamente il servizio di asporto o domicilio entro e non oltre le ore 22,00. Resteranno invece aperti altre attività come gli alimentari (ipermercati, supermercati, discount di alimentari, minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimenti vari, surgelati). Inoltre, risulta particolarmente utile tenere bene a mente che:

In zona rossa restano inoltre aperti farmacie, negozi di computer ed elettronica di consumo, apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni, ferramenta, negozi per la vendita di piastrelle, prodotti per animali e abbigliamento bambini. Inoltre, nessuna chiusura è invece prevista per tabaccai, librerie ed edicole. Saranno aperti anche i benzinai così come i barbieri e i parrucchieri. Consentite le attività non agonistiche esclusivamente all’aperto, in forma solitaria (ad esempio, una corsa in città) e senza però la possibilità di uscire dal proprio comune.

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).