Anche l’Italia dei Valori dice no al razzismo

L’Italia dei Valori desidera unirsi al coro di solidarietà espresso dalla Consulta della Pastorale Sociale, dalla Casa di Accoglienza “S. Maria Goretti” – Ufficio Migrantes e dalla Caritas della Diocesi di Andria nei confronti degli immigrati di Rosarno, negli ultimi giorni al centro di incresciosi avvenimenti. Quello che più ci avvilisce riscontrare è che questi episodi non sono altro che la spia di una situazione ben più profonda cha va insinuandosi nella cultura e nell’anima della gente e che si manifesta in chiusura verso l’altro, individualismo sfrenato, mancanza di solidarietà umana, paura della diversità. Eppure restiamo convinti che il progresso della società possa essere prodotto solo dall’apertura verso gli altri e, in particolare, solo dal confronto con chi è portatore di differenze culturali, religiose, politiche. Per questo auspichiamo che questi fatti non entrino a far parte della nostra quotidianità e della normalità ma che, al contrario, suscitino in noi una seria riflessione e, perché no, anche un desiderio di contribuire attivamente al cambiamento dello scenario attuale.

In questo senso, il futuro deriva essenzialmente dalle scelte di ognuno di noi; per questo è necessaria una generale presa di coscienza per contribuire responsabilmente all’avanzamento e non al regresso della società.

Sta quindi a noi scegliere se aprire o meno una via per una realtà diversa, perché saranno soprattutto i nostri posteri a subire le conseguenze della nostra rozzezza o a beneficiare della nostra lungimiranza.

La Coordinatrice IdV

Cristina Capogna