Bari-Nord: treno bloccato, malori tra i passeggeri. Appello a Di Maio e Salvini: “intervenite, già troppi disservizi e morti dopo l’incidente ferroviario. Adesso basta”

Non solo maltempo, anche disservizi sulla tratta ferroviaria: ieri un treno partito dalla stazione di Bari centrale è rimasto fermo per più di un’ora tra  i comuni di Terlizzi e Ruvo di Puglia. Il treno, bloccato pare per la mancanza temporanea di energia elettrica, sarebbe così rimasto bloccato causando persino malori momentanei per i pendolari. Nel frattempo, l’Astip (Associazione Strage Treni in Puglia 12 Luglio 2016), ha voluto diffondere il comunicato-appello che riportiamo qui sotto:

“Dopo il grave episodio accaduto nel tardo pomeriggio assistiamo, ancora una volta, ai disagi che crea la società Ferrotramviaria ai pendolari della Bari Barletta. Siamo inermi nel vedere una intera comunità abbandonata da tutte le Istituzioni, dal 12 luglio 2016, giorno in cui due treni si scontrarono frontalmente, portando alla morte 23 persone e provocando il ferimento di altre 51. Nonostante la società sia imputata con tutti i suoi dirigenti a vario titolo, continua a gestire la Bari Nord. Siamo stanchi di vedere i nostri morti trattati come serie B, come siamo stanchi di essere, per Roma, soltanto il profondo Sud, quindi non meritevoli di far valere i nostri diritti.

Rivolgiamo pertanto questo appello a Luigi Di Maio e Matteo Salvini, capi delle relative forze di maggioranza di questo governo, affinché ci aiutino a trovare presto delle soluzioni. Stesso appello alla Ministro del Sud Lezzi, al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Toninelli. Chiediamo a tutti i pendolari di scrivere le difficoltà giornaliere che si vivono a questo indirizzo: segreteria.ministro@mit.gov.it. É arrivato il momento di dar voce a tutti” – concludono dall’Astip. Linkiamo qui sotto un video diffuso dall’emittente televisiva Amica9tv:

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).