Ancora una scossa di terremoto di 4.3 in Basilicata, avvertita anche in Puglia nel pomeriggio di oggi

terremoto-29-ottobre-2016-potenzaMentre in Centro Italia il sisma un sisma di magnitudo 4.3, ha avuto origine a circa 10 chilometri di profondità verso le ore 18,30, qualche ora prima un’altra scossa di terremoto è partita dalla Basilicata ed avvertita anche in Puglia. Vista la differenza geografica, i due episodi non sarebbero collegati tra loro, eppure già da ieri una forte scossa di terremoto era stata avvertita al Sud, mentre verso nord prosegue l’attività sismica che ha messo in ginocchio il Centro Italia.

Una scossa di magnitudo 4.3 è stata registrata dall’Ingv in provincia di Potenza. I comuni più vicini all’epicentro della scossa, delle ore 13.58 e localizzata a una profondità di 270 km, sono stati: Maratea, Trecchina e Nemoli. La scossa avvertita ieri aveva invece come epicentro un territorio che comprende il gigantesco vulcano sottomarino Marsili, nel mar Tirreno.

“La situazione è tranquilla, la scossa è avvenuta molto in profondità quindi, di fatto, sono poche le persone che l’hanno avvertita”. Ad affermarlo all’Adnkronos l’assessore al Bilancio del Comune di Maratea, Giovanni Esposito.

Non risultano al momento segnalazioni di danni. I vigili del fuoco del distaccamento di Lauria, altro Comune molto prossimo all’epicentro, sono allertati per sopralluoghi e perlustrazioni nella zona interessata anche se finora non sono pervenute chiamate di allarme né richieste di interventi. L’ufficio regionale della Protezione civile sta monitorando la situazione e sino a questo momento non ha emesso comunicazioni.