Andria: 3°evento del programma #CosabolleinPuglia. Sabato 30 marzo visita guidata gratuita al Santuario della Madonna dell’Altomare

Proseguono con un ottimo risultato, in termini di partecipazione, le iniziative inserite nel programma #CosabollebolleinPuglia, ideato e curato dalla cooperativa sociale Puglia Social Club, aggiudicataria, con l’associazione ArtTurism, del bando regionale Inpuglia365. Sabato 30 e domenica 31 marzo si terrà il terzo dei week-end inserito nel cartellone di appuntamenti all’insegna della bellezza e valorizzazione del patrimonio artistico, culturale ed enogastronomico della provincia Bat.

  • Sabato 30 marzo,  dalle ore 10:00, si terrà ad Andria la visita guidata presso il santuario della Madonna dell’Altomare. Secondo una leggenda si narra che una bambina caduta in una cisterna fu sorretta per tre giorni, sopra il livello dell’acqua, da un’immagine della Madonna, da cui il nome dell’Altomare. Sulla cripta, precedentemente chiamata di Santa Sofia, poiché molti critici ritengono che fu questa Santa a salvare la bambina, fu costruito il santuario in cui è esposta l’immagine della Madonna. A seguire visita in un’azienda di produzione di miele con degustazione di alcuni mieli abbinati a formaggi tipici locali.
  • Domenica 31 marzo, dalla stessa ora, l’appuntamento è nel comune di Canosa di Puglia dove, da non perdere, ci sarà un percorso di visita alla scoperta dei tesori dell’antica Canusium, tra bellezze storiche della domus romana, risalente alla metà del I sec. d.C., ritrovata nel 2014 durante dei lavori di miglioramento della rete idrica sotto le fondamenta di un palazzo moderno, e la storia dei reperti archeologici presenti nel museo archeologico nazionale “Palazzo Sinesi“.

E dopo, per chi non fosse ancora “sazio”, visita ad un’azienda olearia in cui vi saranno il banchetto conviviale “L’extravergine incontra il Tartufo murgiano preparato da un ristorante tra i più rinomati della città, l’esposizione di prodotti di artigianato locale ed una mostra fotografica “Scatti d’Olio”, contest fotografico della Strada dell’olio Extravergine Castel del Monte e la mostra dell’artista, vincitore di molti premi, Giacomo Susco. Ebanista, intarsiatore, Giacomo Susco è un’artista a tutto tondo, ha esposto in Italia e all’estero ricevendo premi e attestati di selezione; le sue mostre, personali e collettive, sono state curate da critici d’arte importanti come Vittorio Sgarbi, Alberto D’Atanasio, Josè Dalì (figlio di Salvador Dalì), Veronica Ferretti, Salvo Nugnes. Si ricordano i partner del progetto: Comune di Andria, Comune di Trani, Comune di Minervino M., Iat Bisceglie, Comitato di gestione Strada dell’Olio Extravergine Castel del Monte.

Per partecipare è necessaria la prenotazione ai seguenti recapiti telefonici: 392/6948919 o 331/5851859. Sito web: www.arturism.it , email: coop.pugliasocialclub@libero.it, Fb/Instagram: ArtTurism – Sede operativa: Via Savoia 8 – Andria (Bt)

.