Andria, 3Place: “no al volantinaggio senza controllo, consuma alberi e può inquinare”

“Il volantinaggio è una pratica considerata da alcuni come uno strumento per orientare i propri acquisti, secondo il criterio della economicità, secondo altri, invece, si tratta di un fastidio che alle volte viene percepito come invadente e aggressivo, in quanto, se da un lato comporta il rischio di perdere la posta importante tra le numerose altre carte presenti e accumulatesi, dall’altro costituisce ipoteticamente anche un indice di assenza dalla propria abitazione per i ladri e i male intenzionati”. – lo dichiarano i volontari dell’associazione ambientalista andriese 3Place. Gli stessi, proseguono nell’analisi diffusa negli ultimi giorni:

“Non di minore importanza è l’impatto ambientale che tale mole di materiale cartaceo produce: si consideri che per ottenere la materia prima necessaria, la carta, devono essere abbattuti molti alberi. Si stima che ogni anno vengono stampati circa 13 miliardi di volantini (dati Nielsen), che equivalgono a circa 1 milione di alberi abbattuti.
Ulteriori considerazioni attengono ai processi di produzione e distribuzione che impattano sull’ambiente con le emissioni di CO2, nonché alle conseguenze negative derivanti dallo smaltimento del materiale pubblicitario stesso che spesso è difficilmente riciclabile.
Una valida alternativa al volantino cartaceo è costituita da quello digitale, la cui crescita rispetto al predetto, secondo varie ricerche di mercato, è costante già da diversi anni. Diversi studi hanno dimostrato che l’effettività della lettura nel formato digitale è molto più alta: infatti della totalità dei cataloghi distribuiti in versione cartacea, solo 2 su 10 vengono effettivamente letti dai consumatori, mentre rispetto al supporto digitale si registra il 100% di effettività e qualità della lettura in quanto solo chi è realmente interessato visualizza il catalogo e lo sfoglia. Nel periodo della quarantena il 62% degli italiani ha usato app e siti per cercare informazioni prima degli acquisti” – sottolineano da 3Place che poi aggiunge:

“Per efficacia si intende che circa 13,5 mln di acquisti sono estati effettuati a seguito della consultazione del volantino digitale, a fronte dei 9,5 milioni che hanno avuto come richiamo il volantino cartaceo, con una readership (indice di lettori che regolarmente leggono una determinata pubblicazione) del volantino cartaceo del solo 17,3 %. Se si desidera ricevere i volantini cartacei, una soluzione per evitare l’intasamento delle piccole cassette personali postali è quella di installare in prossimità dell’ingresso dell’abitazione un’apposita cassetta postale aperta, la c.d. tasca pubblicitaria, che tuttavia non si dimostra compatibile con la tutela dell’ambiente, posto che in caso di avverse condizioni climatiche i volantini finiscono per sporcare la via pubblica, se nessuno si occupa del corretto smaltimento del materiale cartaceo. Se invece NON si desidera ricevere i volantini in formato cartaceo un buon accorgimento consiste nell’apporre sulla propria cassetta postale una targhetta adesiva con la dicitura:

NO PUBBLICITÀ”; eventuali trasgressori sono passibili di sanzioni e di denuncia per molestia o disturbo alle persone ex art. 650 c.p., a prescindere dal fatto che a fare “volantinaggio” siano solitamente ragazzi pagati a singola commissione e senza rapporto di subordinazione poiché secondo la legge, chi si avvale di terzi per svolgere le proprie attività, risponde dell’attività illecita posta in essere da questi ultimi. 3Place, da sempre attenta a smuovere le coscienze di tutti al rispetto, nonché alla tutela e salvaguardia dell’ambiente, del territorio e della salute pubblica, si è posta il problema di individuare un modo per arginare tale fenomeno e consentire di tutelarsi dal volantinaggio non gradito, che risulta impattante a livello ambientale, e che a volte può sfociare in una attività percepita come invadente e aggressiva Onde evitare gli inconvenienti descritti, come anticipato, una soluzione è apporre sulla propria cassetta postale un adesivo con la dicitura “NO PUBBLICITÀ” che da oggi è possibile ritirare gratuitamente presso la sede dell’Associazione 3Place, sita in Andria al Vicolo Vittore Pisani n. 9 in due tipologie di adesivi:

uno di piccole dimensioni da apporre affianco al proprio campanello sulla tastiera citofonica e uno più grande da apporre sulle cassette postali, entrambi recanti la scritta appunto “NO PUBBLICITÀ”. Il fine dell’iniziativa in parola, con la speranza che presto possa diffondersi e divenire una buona abitudine, è quello di limitare, e prevenire se possibile, l’inquinamento ambientale e favorire il decoro delle pubbliche vie e delle private abitazioni per limitare il fenomeno del c.d. volantinaggio selvaggio, confidando chiaramente anche nella materiale partecipazione di coloro che si occupano della distribuzione dei volantini.
Per ogni informazione e per ritirare gli adesivi, in forma totalmente gratuita, è possibile rivolgersi all’Associazione 3Place su tutti i canali social (Instagram: @three3place; Facebook: 3Place) via mail all’indirizzo: three3place@gmail.com e personalmente presso la sede dell’Associazione” – concludono da 3Place.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.