Andria: 83enne ordina “per errore” 780 assorbenti via app. Azienda: “attenti, basta un pulsante per mettersi nei guai”

Sta facendo molto discutere un episodio riguardante le nuove tecnologie e l’utilizzo improprio che taluni, involontariamente, potrebbero farne a causa della mancanza di dimestichezza (o semplicemente per mancanza di attenzione sufficiente). Sono questioni che hanno interessato nuovamente la nostra città:

A segnalarci l’episodio – che non rappresenterebbe un caso isolato – è stato un imprenditore del barese che sta utilizzando una app basata su una piattaforma specializzata per la vendita online di prodotti. Tra le varie ordinazioni che l’uomo si è visto ricevere, anche quella di ben 780 assorbenti confezionati che, secondo quanto riportato dalla funzione telematica, avrebbero dovuto essere consegnati con pagamento del proprietario di un’abitazione privata nella città federiciana. Insospettitosi dell’insolita circostanza, l’uomo ha deciso di contattare l’autore della curiosa ordinazione facendo una inaspettata scoperta:

Stando alla ricostruzione, l’uomo in questione – nostro concittadino di ben 83 anni – avrebbe si richiesto degli assorbenti che “avrebbe regalato per il compleanno della moglie” ma soltanto per un numero di 8 pezzi (e non 780!). L’anziano avrebbre spiegato di aver dapprima pensato di ordinare 7 pezzi, poi, di averci ripensato ad 8. Infine, il dito è scappato – diremmo noi concittadini andriesi, “a ciamba di gallina” – finendo per riportare l’insolita cifra di 780. Una situazione surreale fortunatamente chiarita in anticipo, sventando in tempo una brutta sorpresa, sia per l’anziano che per l’imprenditore. E’ proprio il professionista a voler mettere in guardia le famiglie del territorio, consigliando di assistere sempre i propri familiari qualora questi dimostrassero evidenti segni di difficoltà di fronte alle app di smartphone, tablet o ai siti web ecommerce utilizzati per l’acquisto online anche mediante i classici pc. “A volte basta premere un pulsante per mettersi nei guai” – ha osservato l’imprenditore. Che sia un monito per tutti.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.