Andria: addio alla fermata dei bus dalla stazione, dal 10 giugno da Largo Appiani

Intesa delle compagnie e società di trasporto urbano ed extraurbano per lo spostamento, non oltre il 10 giugno, del terminal bus da piazza Bersaglieri d’Italia (piazza della stazione Bari Nord) a Largo Appiani, alle spalle dell’ex-Pretura.

E’ il risultato dell’incontro voluto dall’assessore alla Mobilità, avv. Pierapolo Matera, che stamane ha incontrato i rappresentanti delle società di trasporto che utilizzano piazza Bersaglieri d’Italia – da Ferrotramviaria spa a Cotrap, Ferrovie del Gargano e ASA – per individuare una sede alternativa alla attuale localizzazione di piazza della Stazione, e ha proposto diverse alternative. In primi Largo Appiani. Matera ha segnalato ai rappresentanti delle società le ragioni dello spostamento, sempre più urgente e non più rinviabile, ovvero evitare l’ingorgo che, in alcuni momenti della giornata, si verifica nell’area della stazione Bari Nord e gli estramurali di arrivo e disimpegno da piazza Bersaglieri; ridurre la concentrazione di mezzi ed utilitarie che gravitano nella zona per accompagnare o prelevare utenti che utilizzano gli autobus; diminuire la concentrazione di gas di scarico degli autobus e così i rumori dei mezzi che spesso rimangono accessi nonostante i divieti; decongestionare la circolazione veicolare del centro cittadino che ha, in piazza della stazione, una delle sue arterie nevralgiche.

L’utilizzazione di Largo Appiani – spiega l’assessore alla Mobilità, avv. Pierpaolo Matera – consentirà invece di disporre , al meglio, di spazi infinitamente più grandi, utili per tutte le manovre dei mezzi. L’utenza, a sua volta, potrà facilmente raggiungere Largo Appiani sia a piedi che in auto, disponendo la zona anche di ampi parcheggi. Effettuati tutti gli interventi necessari sulla viabilità in entrata e in uscita da largo Appiani, lo spostamento sarà operativo dal prossimo 10 giugno, proprio per tener conto anche dell’anno scolastico che intanto sarà terminato. Questo è un risultato importantissimo, del quale sono orgoglioso prima di tutto come cittadino oltre che come amministratore pubblico, perchè la comunità cittadina attendeva da molti anni questo intervento tanto da averlo sollecitato a più riprese con petizioni e richieste , in particolare, degli abitanti dell’area circostante. Ci saranno immediati vantaggi sia per la circolazione stradale e pedonale che per la salubrità dell’area. Grazie dunque alle società di trasporto, resesi disponibili, e alla dirigente del servizio Mobilità, ing. Santola Quacquarelli, per il supporto tecnico fornito per il raggiungimento di questo risultato”.

La proposta di spostamento è stata accettata da Ferrotranviaria che si è riservata di “rideterminare i percorsi e le fermate più confacenti all’esigenza dell’utenza”; da Asa che gestisce il trasporto pubblico cittadino; da Sita che eliminerà la fermata di piazza dei Bersaglieri conservando quella già attiva in via Milite Ignoto in andata verso San Giovanni Rotondo, ed il ritorno da Barletta in viale Venezia Giulia. Anche il Consorzio Cotrap e Ferrovie del Gargano sposteranno la fermata di piazza dei Bersaglieri portandola in quella, già attiva, di viale Istria.