Andria: ai nastri di partenza: Noi…alla festa del libro – Dodicesima edizione!

Protagoniste le scuole primarie e secondare di primo grado del territorio andriese che, attraverso i docenti referenti del progetto e con il sostegno di tutti i dirigenti scolastici in rete nel progetto “Una biblioteca…per crescere”, discutono, organizzano, progettano, predispongono, socializzano, muovono situazioni, promuovono il libro e la lettura, le buone pratiche del leggere “quotidiano”.
Ecco! Le scuole in rete nel progetto “Una biblioteca… per crescere” , di cui l’istituto comprensivo “Imbriani-Salvemini” è capofila, sono pronte a dare il via alla manifestazione-evento Noi…alla festa del libro.

Si comincia da lunedì 20 con gli appuntamenti presso il Chiostro San Francesco, l’Oasi San Francesco e le biblioteche del territorio e… giorno dopo giorno, si sviluppa nelle scuole e per le vie del centro storico trasformando gli spazi, per un’intera settimana, in un unico luogo-officina in cui prendono vita esperienze feconde, generative e propulsive per leggere, immaginare, pensare…andare oltre.

La “festa” vede presso la biblioteca comunale G. Ceci, dalle ore 9:00
alle ore 12:00, laboratori di letture animate, piccole attività laboratoriali e tanti albi illustrati, picture book, per raccontare storie, libri in cui illustrazioni, parole e disegni contribuiscono, in egual misura, a determinare il senso e il significato della narrazione. Senso e significato resi particolarmente coinvolgenti grazie alla partecipazione dei genitori che, sotto l’attenta regia di Silvana Campanile e Tonia Del Mastro, responsabili della biblioteca diocesana di Andria San Tommaso d’Aquino, in quattro giorni di formazione si sono preparati alla lettura ad alta voce. Con loro anche i docenti delle scuole in rete nel progetto: tutti insieme a scegliere gli albi in un clima di gioiosa e proficua collaborazione.
In contemporanea, presso il Chiostro San Francesco, Enzo Covelli, con la complicità del buio, cattura l’attenzione dei giovanissimi con la fascinazione del teatro delle ombre.

A due passi dal chiostro, presso l’Oasi San Francesco, nella biblioteca dedicata a Mimmo Guglielmi, il gruppo di lettrici volontarie “Nati per leggere” accoglie alunni di classe prima per celebrare Il vento dei venti, progetto nazionale per Il ventennale di Nati per leggere con l’iniziativa Vieni, ti consiglio una storia.
Alle 18:30, sempre nella cornice del chiostro San Francesco, Il fumetto come lettura e come esperienza didattica: conversazione con Giorgio Di Vita, fumettista disneyano e scrittore. Per tutta la settimana l’amico e fervido sostenitore dell’iniziativa sin dal suo esordio, sarà presso ciascuna sede delle istituzioni scolastiche richiedenti con l’esperienza di live painting Una rete di fumetti. Il suo ritorno è accompagnato da Pimpa, personaggio creato da Altan e particolarmente caro ai suoi giovani estimatori per vitalità, dolcezza e sorriso.
Non potevano mancare le consuete, consolidate, partecipate e super attese attività di squadra Libringioco e Orientalibri, iniziative in cui mettere in campo libri e giovani lettori facendo passare l’idea che leggere può essere un piacere e una fonte infinita di gioco e di divertimento. Come atteso è l’incontro con l’autore: avere l’opportunità di scambiare con lo scrittore sentimenti e sensazioni scaturiti dalla lettura, porre domande sulla storia ma anche sulla vita è un passaggio formativo che emoziona e lascia il segno. Quest’anno l’autrice è Micaela Di Trani con la presentazione del racconto Il tesoro del castello. L’autrice andriese ambienta il suo racconto in Puglia puntando l’attenzione sul Castel del Monte. Qui insieme ai suoi amici la protagonista vivrà una fantastica avventura fatta di segreti e di mistero
E ancora…Quattro passi fra le storie. Attività a cura dell’associazione culturale Laportablv. Una passeggiata nel cuore antico della città per appassionare i bambini alle storie e alla lettura; un percorso che si dipana attraverso parole in rima, suoni, immagini e crea un legame forte con il mondo colorato e armonioso dei libri.

Presso il Chiostro San Francesco, infine, tra mercoledì e venerdì, prima e dopo ciascuna attività, le scolaresche potranno visitare la mostra Kamishibai: racconti in valigia che esporrà le storie realizzate dai docenti che, tra gennaio e febbraio, hanno partecipato al corso di formazione a cura di Paola Maria Ciarcià, editrice di Artebambini. In orario antimeridiano e pomeridiano, tra il Chiostro e l’Oasi San Francesco, alunni e docenti animeranno i racconti in valigia realizzati durante l’anno scolastico.
E poi…per tutta la settimana nelle scuole “Drinn si legge”: al suono della campanella tutti impegnati, nel creare un unico e ideale circolo di lettori.
Tutto è pronto! Che la festa abbia inizio, non fatevi attendere!
Il programma è consultabile sul sito della scuola capofila del progetto http://www.imbrianisalvemini.edu.it/

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).