Andria: allagamenti dopo i lavori, il titolare di un’attività: “di meglio non si poteva fare?”

“Buonasera. Non vorrei puntare il dito verso la persona, l’ufficio o l’istituzione errata…certo è che da qualche parte della catena ci deve essere un anello debole (se non di più…) Veniamo ai fatti. Qualche giorno fa degli operai (non ho idea di che azienda fossero) hanno fatto lavori di manutenzione proprio davanti alla mia attività perchè pare ci fosse una perdita d’acqua“- comincia così il post di un cittadino diffuso sui social.

“Trovato e riparato il guasto, hanno provveduto a chiudere la buca senza ricoprire il tutto con asfalto nuovo. I primi giorni l’unico disagio era la sporcizia continua da togliere dal marciapiede o da dentro al negozio, fin quando è arrivata la tanto sospirata pioggia ed il risultato è quello nelle foto. L’acqua non defluisce regolarmente e resta tutta sotto il marciapiede qui davanti. Non sapendo a chi rivolgermi e non avendo voglia e tempo di essere sballottato da un ufficio all’altro, ieri ho inviato una mail all’amministrazione comunale senza ricevere risposta alcuna“. Foto dell’allagamento:

“Questa mattina come per magia vedo un solo operaio con una piccola pala caricatrice piena di “sabbione” e armato di pala e mi dico: Ah ecco! Era ora! L’operaio scende, prende tre (dico 3) pale di sabbia e mette un po’ di sabbia qua e là (come dimostrano le foto) . Mi e vi chiedo, di meglio non si poteva fare? Non dovrebbe essere scontato ripristinare il manto stradale dopo averlo rotto?” – conclude il cittadino. Foto:

In diversi casi abbiamo ricevuto in redazione immagini di strade danneggiate ed allagamenti (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui)  auspichiamo che chi di dovere intervenga per un piano definitivo contro gli allagamenti.